A Telese Terme si litiga per la cittadinanza a Liliana Segre

Neppure Liliana Segre riesce a unire la polita. A Telese Terme ci si accapiglia  anche per la senatrice superstite dell’Olocausto.

La maggioranza consiliare, con il consigliere delegato Gianluca Serafini e l’assessore Guido Romano, aveva, una settimana fa, annunciato di voler avviare l’iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre. Ieri, durante il Consiglio comunale, una richiesta di conferimento della cittadinanza autonoma è stata avanzata dalla minoranza, senza tener conto che ce ne fosse una precedente. Telese è il primo comune sannita ad attivarsi per la cittadinanza alla Segre, ma finisce col dividersi pure su questa.

Tanto che, con un post su Facebook, Serafini, ieri sera, ha voluto mettere i puntini sulle i sottolineando come ci fosse  già stata una richiesta, allegando anche una rassegna stampa che comprovasse la precedenza cronologica dell’iniziativa della maggioranza.

Ecco cosa ha scritto Serafini su Facebook: 

Durante la seduta del Consiglio Comunale di questa sera, la minoranza consiliare ha presentato una richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre.
Ricordo che la proposta è stata già fatta e regolarmente protocollata da me e dall’Assessore Guido Romano il giorno 22 novembre 2019 e che è in corso l’organizzazione del Consiglio Comunale straordinario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    Ok No thanks