Alex Ovechkin di Washington Capitals parla dell’invasione russa dell’Ucraina, chiede la pace

Stella delle capitali di Washington Alex Ovechkin Venerdì ha rilasciato una dichiarazione contro la guerra nei suoi primi commenti dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

“Per favore, niente più guerre. Non importa chi è in guerra – Russia, Ucraina, paesi diversi – dobbiamo vivere in pace”, ha detto, seguendo le pratiche delle capitali.

Ovechkin, 36 anni, è stato un convinto sostenitore del presidente russo Vladimir Putin nel corso degli anni. Nel 2017, ha condotto una campagna a nome di Putin creando un movimento sui social media chiamato Putin’s Team, scrivendo: “Non ho mai nascosto il mio atteggiamento nei confronti del nostro presidente e lo sostengo sempre pubblicamente”. per lui Foto profilo Instagram Lo mostra in posa con Putin.

Quando gli è stato chiesto venerdì se sostiene l’invasione russa dell’Ucraina questa settimana, Ovechkin ha detto: “Sono russo, giusto? Non è qualcosa che posso controllare. Non è nelle mie mani. Spero che finisca presto e ci sarà pace in entrambi paesi. Non controllo.” In questo. “

Ha detto che l’invasione russa dell’Ucraina è stata una “situazione difficile” per lui.

“Ovviamente è una situazione difficile. Ho molti amici in Russia e Ucraina, ed è difficile vedere la guerra. Spero che finisca presto e ci sarà pace nel mondo intero”, ha detto.

La moglie, i figli ei genitori di Ovechkin erano a Mosca. Ovechkin non ha confermato se la sua famiglia sarebbe rimasta in Russia.

“Una famiglia è tornata in Russia. È un momento spaventoso. Non possiamo fare nulla. Speriamo solo che finisca presto e che tutti stiano bene”, ha detto.

Ovechkin ha notato che era a conoscenza del periodo prima che la Russia invadesse l’Ucraina.

READ  Manfred: MLB cancellerà le prime due serie della stagione regolare

“Sto prestando attenzione a quello che sta succedendo lì. Non voglio vedere nessuno ferito o ucciso. Spero che finisca e vivremo in un mondo buono”.

Ovechkin ha detto in passato di avere un buon rapporto con Putin, è un fan e un giocatore di hockey.

“Mi rispetta come atleta, rispetta tutti gli atleti che rappresentano il paese”, ha detto Ovechkin nel 2017. “Non importa dove giochi, in Russia o fuori dalla Russia. Se rappresenti un paese alle Olimpiadi, il mondo campionato o non importa quale sia sempre il campionato [has a] Buon rapporto con noi”.

In passato, Ovechkin ha sostenuto Putin sostenendo che il sostegno non è basato sulla politica. Ha preso una posizione simile venerdì quando gli è stato chiesto di questo supporto.

“È il mio capo. Ma come ho detto, non sono in politica. Sono un atleta. Spero che tutto venga fatto presto. È una situazione difficile ora per entrambe le parti”, ha detto Ovechkin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *