Alfredo Nazzaro: “Aiutare le fasce deboli con Banco alimentare e farmaceutico”

“Sto pensando da giorni a come poter aiutare le fasce deboli”, lo scrive su Facebook Alfredo Nazzaro, medico al San Pio di Benevento, con esperienze di impegno civile e di volontariato che lo hanno portato anche fuori dall’Italia

“Ci sono persone allo stremo, che tra poco non riusciranno neanche più a comprare qualcosa da mangiare o comprare le medicine”, sottolinea.

“Forse potremmo attivare qualcosa che assomigli ad un Banco Alimentare e Farmaceutico – è la proposta lanciata su Facebook da Nazzaro – comprando qualcosa, durante le nostre spese che poi vengono lasciate nei supermercati e nelle farmacie. Magari organizzando con i sindaci o la Croce Rossa o la Caritas o gruppi di volontari coordinati dalle unità di crisi provinciali le distribuzioni a chi ha bisogno. O, semplicemente, lasciare le derrate alimentari ed i farmaci in sede, dove chi ha bisogno può andare e rifornirsi. Si accettano suggerimenti ma qualcosa va fatto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    Ok No thanks