Altrabenevento: “Reale va all’Ambiente, Mastella avoca Pics e Periferie

“Forse è stato un po’ infelice l’assessore Antonio Reale quando la settimana scorsa ha chiesto a Mastella di ritirare le dimissioni perché ci sono cento milioni di euro da gestire, procurati dal sindaco con la sua autorevolezza”, così per Altrabenevento, Sandra Sandrucci .

“Si riferiva soprattutto ai fondi ministeriali per il cosiddetto programma per la riqualificazione delle Periferie e quelli promessi dalla Regione per il PICS (progetto integrato città sostenibile di Benevento) – spiega –
La dichiarazione di Reale ci ha convinti della necessità di costituire un Osservatorio sulla utilizzazione di quei fondi pubblici, che però, da ieri, Reale non potrà più gestire.
Mastella infatti ha rimpastato la giunta trattenendo per se la competenza proprio sui fondi Periferie e PICS, ed ha trasferito Reale all’ambiente. Il sindaco peró, dopo aver annunciato che al posto di Reale avrebbe nominato un professore universitario esperto di urbanistica e piani per la mobilità, ha incaricato un generale della Guardia di Finanza, da poco in pensione.
La decisione repentina del sindaco non ha dato la possibilità al generale almeno di rendersi conto della situazione di quel settore da sempre oggetto di indagini della polizia giudiziaria. Certo, eventuali accertamenti dei Finanzieri sull’attività di quegli uffici, sarebbe imbarazzante per l’alto ufficiale ma anche per i suoi ex colleghi.
Oggi pomeriggio a Roma, i tecnici comunali dovranno spiegare alla commissione di verifica del programma Periferie, le ragioni di diverse criticità.
Altrabenevento ha fatto pervenire alla stessa commissione il dossier preannunciato nella conferenza stampa del sette febbraio, ed ha convocato per domani, ore 17.00, presso il Consorzio Sale della Terra in via S. Pasquale 4, l’assemblea
per la costituzione del comitato civico contro del palazzo sull’area del Terminal Bus che una società casertana vuole realizzare proprio con il contributo di sette milioni di euro del fondo ‘riqualificazione delle periferie’.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.