Ance Benevento e Parco Regionale del Taburno, le pietre autoctone diventano attrattore turistico

Le pietre autoctone di Vitulano e di Cautano si trasformeranno in attrattore turistico grazie anche al Contributo di ANCE Benevento. Questo il progetto alla base della collaborazione tra i costruttori sanniti ed il parco Regionale del Taburno.

Siamo convinti che il nostro impegno debba sempre di più essere quello di favorire qualsiasi forma di sviluppo anche attraverso la valorizzazione delle nostre bellezze paesaggistiche culturali – spiega Mario Ferraro presidente di ANCE Benevento. Si tratta di un impegno che rinnoviamo continuamente con la comunità in cui viviamo in quanto siamo abituati a pensare che l’edilizia si concretizza in tutto ciò che ci circonda. Con questo spirito e soprattutto con l’obiettivo di favorire lo sviluppo del territorio abbiamo deciso, nel corso dell’ultimo direttivo di ANCE Benevento di supportare l’iniziativa proposta dal Parco attraverso la fornitura e la lavorazione di pietre di Cautano e Vitulano da destinare all’area attrezzata. L’Ente Parco Regionale del Taburno Camposauro sta attuando un importante progetto di riqualificazione di numerose aree verdi da adibire alla fruizione di visitatori e turisti che sono sempre più interessati alle aree montuose e agli spazi aperti al fine di trascorrere momenti di relax al di fuori di circuiti cittadini e a contatto con la natura. Saremo sempre al fianco del territorio in una logica di sinergia e collaborazione che ci vede parte attiva e propositiva della comunità. Vorrei ringraziare personalmente il Presidente del Parco Regionale del Taburno Camposauro, Costantino Caturano per l’impegno profuso e per l’impronta di cambiamento significativa che sta fornendo con il suo operato alla guida dll’Ente”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks