Arte Litteram porta Edward Hopper all’Archivio di Stato

Venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 17.00, nella sede dell’Archivio di Stato di Benevento, Arte Litteram presenta “EDWARD HOPPER – Una finestra oltre il reale”, l’appuntamento gratuito dedicato all’interprete e maggior esponente del Realismo americano.

Una nuova data per un nuovo viaggio storico e artistico, curato da Luigi Mauta e Fabiana Peluso, accompagnato dalla voce “fuori dal quadro” dell’artista Hopper interpretata dal performer Vittorio Zollo.

L’incontro sarà dedicato ad una persona molto cara a noi di Arte Litteram recentemente scomparsa e quindi l’associazione ha deciso che il ricavato delle libere donazioni sarà devoluto per la ricerca sul cancro.

La “Monografia d’autore”, con il patrocinio dell’Archivio di Stato di Benevento e con la collaborazione della Epsilon, si articolerà in un serata dove, tramite un percorso multimediale, verrà raccontata la vita e le più celebri “elegie urbane” di Edward Hopper, tra i più celebri e amati pittori americani del ‘900.

Dopo Caravaggio e Frida Kahlo, l’associazione culturale Arte Litteram sceglie di raccontare le opere di un altro importante talento della storia dell’arte proponendo un approfondimento didattico dell’uomo-artista Hopper: il suo modo di ritrarre gli anni del boom economico, di trasportare su tela il mondo che cambiava, il suo osservare attraverso immense finestre, il suo ritrarre l’esperienza quotidiana focalizzando l’attenzione sulle tante solitudini nelle grandi città con innumerevoli sfaccettature amare e spesso malinconiche.

L’universo di Edward Hopper – costellato di architettura, rigore tecnico e cromatico– è tutt’oggi materia di studio e di paragone tra pittori e fotografi, è uno dei pochi artisti che ha dipinto onestamente il volto dell’America  e della società dell’epoca, non molto distante da quella attuale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.