Bando Periferie, Del Vecchio: “Obiettivo mancato”

Il consigliere comunale del Partito Democratico, Raffaele Del Vecchio, è intervenuto sul finanziamento per il Bando Periferie spiegando la ragioni per le quali il progetto del Comune di Benevento non ha colto la finalità del pubblico avviso.  “Mentre il Sindaco Mastella si autocelebra per aver ricevuto senza alcun merito 18 milioni di euro dal Governo nazionale e continua a polemizzare con gli altri rappresentanti istituzionali del Sannio anziché chiedere e offrire loro collaborazione nell’interesse del territorio, a farne le spese sono le zone periferiche della città. Questi 18 milioni avrebbero dovuto rappresentare una grande opportunità per la riqualificazione delle nostre contrade e dei quartieri periferici, se solo fosse stato rispettato quanto previsto nel programma nazionale di finanziamento. “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie dei comuni capoluogo di provincia”: il titolo del pubblico avviso è molto chiaro su quali avrebbero dovuto essere le aree coinvolte nei progetti. Le zone periferiche, appunto. E invece, all’interno della proposta progettuale redatta dal Comune di Benevento è stato inserito tutt’altro. Le contrade in particolare, eccezion fatta per qualche opera minore, sono state tenute completamente fuori dagli interventi. E pensare che quello messo a disposizione del Comune è un finanziamento straordinario – cioè che non verrà più riproposto – dedicato specificamente alla “riqualificazione delle aree urbane caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi”. Ora mi chiedo, vista la precisa finalità del bando, in base a quale ragionamento e a quale criterio la Giunta comunale ha escluso completamente le contrade e le periferie dagli interventi programmati?

La verità è che il progetto di Mastella è andato totalmente e volutamente fuori bersaglio ed è davvero inconcepibile che il Governo abbia assegnato alla nostra città 18 milioni di euro per intervenire nelle periferie e invece l’attuale amministrazione comunale li abbia indirizzati altrove. Terminata la campagna elettorale è evidentemente terminato anche l’interesse di Mastella per le contrade e le zone periferiche. Con la differenza rispetto al passato che oggi il Comune ha avuto a disposizione ben 18 milioni di euro proprio per quelle aree e la Giunta Mastella ha invece deciso di intervenire prevalentemente nel centro cittadino. Questo è quanto accaduto e mi chiedo dove sia finito quel severo spirito critico che i rappresentanti delle contrade e dei quartieri hanno avuto fino a sette mesi fa e come mai oggi rimangano in silenzio dinanzi a queste assurde e penalizzanti scelte amministrative”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.