Benevento gira al contrario, è boom sui social per il video sul Natale-flop del fotografo Giovanni Di Dio

La città vuota nei giorni in cui dovrebbe fare il boom di turisti, negozi deserti nei giorni dello shopping sfrenato, persone come sopravvissuti dopo una laica apocalisse che camminano a ritroso come i gamberi: è il soggetto suggestivo e insieme spietato del video realizzato dal fotografo Giovanni Di Dio e diffuso su Facebook.

Titolo:  “Benevento gira al contrario”.  “Una città piena di storia –  spiega sul suo profilo Facebook Di Dio – in cui non girano i turisti, una città piena di “ricchi” in cui non si lavora. Una città in cui i negozi, dove dovrebbero più guadagnare, chiudono, i posti più “IN” della città…vuoti. Le altre città le luminarie, noi i pini, le altre città regolano il disboscamento, noi chiudiamo il traffico nel periodo delle feste e dei saldi. Le altre città girano normalmente, noi “normalmente al contrario“.

Un video che sta spopolando su Facebook, raggiungendo in poche ore migliaia di visualizzazioni.

Benevento è una bella cartolina triste nel racconto per immagini Giovanni Di Dio, fotografo quotato, art director,  ideatore e direttore artistico di Benevento in Moda, il primo evento di Alta Moda del Sannio in collaborazione con esponenti dell’Alta Moda Roma, realizzatore shooting di moda di fama internazionale, in collaborazione con i migliori stilisti, da Parigi, Mosca, Londra, Praga, Barcellona, un suo video su Barcellona superò le 23 mila visualizzazioni.

La polemica per la scelta di riempire il centro storico di 90 abeti era già apparsa sui social, sia perché contraria alle politiche ambientaliste (la maggior parte di quegli alberi, nonostante il blaterare del presidente della Camera di Commercio,  non potranno avere una seconda vita per via delle radici compromesse), sia per lo scarso impatto su turismo e commercio a fronte dei 150 mila euro sborsati per l’allestimento. Di Dio coglie entrambi gli aspetti: “Le altre città le luminarie, noi i pini, le altre città regolano il disboscamento, noi chiudiamo il traffico nel periodo delle feste e dei saldi. Le altre città girano normalmente, noi “normalmente al contrario“.

Benevento gira al contrario è un contro-spot verità, che mette a nudo la realtà, che fa a botte con la retorica dei selfie scintillanti, che racconta in pochi minuti, con piglio artistico, una città appannata anche durante il mese più frenetico dell’anno, senza alcuna strategia di medio o lungo periodo, in balìa della creatività zero, un deserto di idee e programmazione con un’economia stagnante. Di Dio coglie un sentiment  e ne fa un caso social. 

GUARDA IL VIDEO 

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.