Caos mensa approda in Commissione. De Pierro annuncia intesa istituzionale: “Presto audizioni con dirigenti e genitori”

Il caos mensa approda in commissione dopo la sospensione del servizio. E De Pierro, capogruppo Pd a Palazzo Mosti, annuncia l’avvio di una collaborazione istituzionale tra maggioranza e opposizione

“Stamani –  spiega – in sede di Commissione consiliare, l’Assessore Ingaldi ha certificato il completo tracollo del servizio della mensa scolastica, come sin qui organizzato dall’Amministrazione comunale in carica. Oramai, come ammesso dalla stessa Ingaldi, la refezione scolastica nella città Benevento è di fatto non più operante, quanto meno sino al prossimo anno scolastico, con intuibili gravi disservizi per le famiglie e le istituzioni scolastiche.

Restano ancora irrisolti vari nodi giuridici ed economici con la ditta affidataria, sperando che, sotto tale rilevante profilo, si riesca a tutelare appieno la posizione dell’Ente nelle opportune sedi.

In questa situazione di evidente confusione, l’unico dato positivo che emerge dalla riunione mattutina che la Giunta, abbandonando un certo piglio autorefenziale, abbia condiviso la proposta fatta dal capogruppo del PD di procedere nei prossimi giorni alla doverosa audizione di dirigenti scolastici, rappresentati dei genitori e sindacali, allo scopo di approfondire le molte criticità emerse a seguito di una gestione evidentemente non all’altezza della complessità, anche sociale, del servizio della refezione scolastica.

L’auspicio – conclude Francesco De Pierro – è che l’Amministrazione abbia preso coscienza degli errori procedurali e gestionali sin qui commessi nell’erogazione del servizio, e finalmente intraprenda, con la collaborazione istituzionale delle opposizioni, un percorso nuovo di ascolto e di confronto, in primo luogo con i soggetti interessati più da vicino all’utilizzo virtuoso del servizio.

Pertanto, aspettiamo con spirito di leale collaborazione quanto l’Assessore Ingaldi si è impegnata a fare in Commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.