Caso Camera di Commercio, Io X Benevento: “Si faccia luce su gestione degli ultimi anni”

“Siamo indignati e molto amareggiati di quanto accaduto nei confronti della giornalista Teresa Ferragamo, durante la conferenza stampa che si è tenuta presso la Camera di Commercio, giovedì 7 novembre”, così Io X Benevento.

“La giornalista aveva chiesto i costi dell’evento ed è stata aggredita verbalmente da uno dei partecipanti. Ci sembra assurdo che qualcuno, probabilmente, possa considerare un Ente Pubblico come la Camera di Commercio, un sodalizio privato dove poter attingere o trasferire risorse economiche a chi fa più piacere. La mancata trasparenza che emerge dal sito istituzionale, la mancanza di comunicazione e l’assenza di una politica istituzionale, mettono in evidenza l’assenza di programmazione e l’inefficienza di una funzione che avrebbe dovuto tutelare, incidere e promuovere l’apparato produttivo del nostro territorio.

Quale sia il bilancio della gestione degli ultimi anni, lo si può tranquillamente percepire intervistando le imprese e gli artigiani iscritti. Cosa è stato fatto per loro? Quali opportunità e quale forma di tutela e promozione è stata realizzata dall’Ente Camerale? Quale forma di collaborazione è stata promossa con la filiera istituzionale per lo sviluppo del nostro Sannio? Noi, ricordiamo solo delle guerre interne che poi si sono tradotte in un immobilismo della Camera accompagnato da un ulteriore dispendio di risorse pubbliche per le Autorità competenti che hanno sentenziato, il 22 febbraio del 2019, l’assoluzione di Coppola e Ianniello perché “il fatto non costituisce reato!!!”

Insomma, se il nostro territorio deve continuare a tirare avanti con azioni personalistiche di coloro che si ritrovano a gestire gli Enti Pubblici, a discapito dell’interesse generale, siamo pronti e disponibili a collaborare con Altrabenevento e con tutte le Autorità competenti per far luce su tutte le dinamiche che caratterizzano la gestione della Camera di Commercio e di tutti gli altri Enti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.