Causa: Dallas Mavericks ha licenziato Donnie Nelson per aver denunciato aggressioni e molestie sessuali

Donnie Nelson, l’ex direttore generale dei Dallas Mavericks, ha citato in giudizio la squadra giovedì, sostenendo che la squadra lo ha licenziato in risposta al suo confronto con il proprietario dell’azienda Mark Cuban sull’aggressione sessuale di un importante aiutante cubano al nipote di Nelson. La causa ha anche affermato che Cuban ha offerto a Nelson un risarcimento di 52 milioni di dollari se avesse ritirato la sua denuncia presso la Commissione per le pari opportunità di lavoro degli Stati Uniti e avesse firmato un accordo di riservatezza che gli impedisse di parlare di quello che è successo.

Secondo la causa, il capo di stato maggiore cubano Jason Luten ha molestato e aggredito sessualmente il nipote di Nelson nel 2020. La causa affermava di aver invitato suo nipote nella sua stanza d’albergo per discutere di opportunità di lavoro.

Nelson è stato licenziato dai Mavs nel giugno dello scorso anno. All’epoca non è stata rilasciata alcuna dichiarazione pubblica sul motivo. fonti anonime all’interno dell’organizzazione Ha incolpato la tensione tra Nelson ed ex giocatore professionista diventato insegnante di MAVIS Stats Haralapus Vulgaris. La risoluzione ha posto fine ai 24 anni di associazione di Nelson con i Mavericks; È stato assistente allenatore e assistente GM sotto suo padre, la leggenda dell’allenatore Don Nelson, fino al 2005, quando Donnie è stato promosso a Ruolo GM.

Il disertore ha chiesto a Mavs di commentare la causa. In risposta, hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

Un’indagine tempestiva e approfondita sulle accuse contro Jason Luten è stata condotta da investigatori e consulenti esterni. La National Basketball Association è stata immediatamente informata delle accuse. Le affermazioni sono state determinate per essere fabbricate e la questione è stata risolta.

Separatamente, il signor Nelson ha rifiutato di collaborare con gli investigatori che stavano indagando sul suo comportamento.

Le accuse di Nelson di averlo licenziato per vendetta sono completamente infondate e la causa intentata oggi è infondata e piena di bugie.

Mr. Nelson è ben consapevole, come in NBA, delle ragioni del suo licenziamento al termine della stagione 2020-2021.

Il MAFS ha sempre inteso mantenere private le azioni improprie di Donnie Nelson che hanno portato alla sua risoluzione.

Nelle dichiarazioni a ESPN, Sia Kobe che Luten hanno negato le accuse nella causa. Cuban ha scritto a ESPN: “Era tutta una bugia. Abbiamo svolto diverse indagini complete e l’unica persona che non soddisfaceva gli standard dei Dallas Mavericks era il signor Nelson. Di conseguenza è stato licenziato. Era ben informato del indagine. Si è rifiutato di partecipare pienamente. Lo ripeto, tutto quello che ha detto è una bugia”.

READ  40 La migliore sella mtb del 2022 - Non acquistare una sella mtb finché non leggi QUESTO!

Luten ha detto a ESPN: “Cos’è questo ragazzo? [Nelson] Fare una persona come me è assolutamente indescrivibile”.


Secondo la causa, le molestie e l’aggressione sono avvenute nel febbraio del 2020, durante la pausa degli NBA All-Stars a Chicago. All’epoca, il nipote di Nelson stava cercando lavoro nello sport e nell’intrattenimento, nella causa, e Luten disse che sarebbe stato felice di parlargliene. Dopo il pranzo con la famiglia Nelson, Luten ha chiesto al nipote di incontrarlo nella sua stanza d’albergo per parlare di possibili lavori. Nella stanza d’albergo, nella causa, Luten ha molestato e aggredito sessualmente suo nipote.

Il nipote ha presentato una “accusa” contro la MAF per molestie e aggressioni, secondo la causa, e Cobain ha fatto “riscattare” la squadra dai guai.

La sua causa ha affermato che Nelson ha appreso di ciò che è accaduto circa cinque mesi dopo. Ha chiamato Kobe per parlarne il 16 agosto 2020 e ne hanno parlato di persona poche settimane dopo. Dopo quel discorso, la causa ha detto che Nelson ha sentito l’amministratore delegato di Mavs Cynthia Marshall, che lo ha chiamato e gli ha detto che una terza parte lo avrebbe chiamato per un colloquio. Il dipartimento delle risorse umane di Mavericks ha fatto altre due chiamate a lui e a un investigatore e gli è stato chiesto di firmare un accordo di riservatezza.

Agosto è stato anche, secondo la causa, il mese in cui Cuban ha iniziato a parlare di sostituire il contratto da 5 milioni di dollari all’anno di Nelson con un contratto da 66 milioni di dollari in 10 anni; L’agente Nelson ha dovuto affrontare 77 milioni di dollari. La causa ha affermato che poco dopo l’incontro del 1 settembre, Cuban ha annullato l’offerta di contratto. La causa cita un messaggio di testo di Cuban a Nelson il 18 settembre che dice: “Ma francamente, prima di parlare, dovrei scoprire di più su cosa sta succedendo con l’altra questione. Perché si riferisce ad alcune delle discussioni che abbiamo avuto .”

READ  La star dei Boston Celtics Jason Tatum segna 21 al quarto posto battendo Ja Morant e i Memphis Grizzlies.

Il 13 giugno 2021, a Nelson è stato detto che era stato licenziato. Secondo la sua causa, non gli è mai stata data una recensione negativa, messo in libertà vigilata o su un piano di miglioramento delle prestazioni.

“Qualsiasi sospetto che Cuban non si preoccupi di garantire un posto di lavoro libero da discriminazioni, molestie e ritorsioni è dimostrato dalle azioni di Cuban, o più precisamente, dalla sua inazione”, ha affermato la causa. “Nonostante il rimborso dei Maverick per le vittime di Luten, Luten rimane un dipendente dei Dallas Mavericks e le Mark Cuban Companies stanno lavorando su Vasca degli squali e altri progetti Kobe.

Nelson ha presentato reclami all’EEOC e alla Texas Workforce Commission. MAF ha risposto dicendo che le affermazioni di Nelson erano false. Ma, secondo la causa, Cuban e la squadra hanno offerto a Nelson un accordo di 52 milioni di dollari se avesse ritirato le tasse dell’EEOC e firmato un accordo di riservatezza. Una copia dell’accordo proposto è allegata come documento a questa richiesta. Di seguito è riportato ciò che è incluso come “dichiarazioni consentite” che Nelson potrebbe fare sui Maverick ai sensi dell’accordo.

Screencap tramite la causa di Nelson contro i Mavericks nel tribunale di Dallas.

Nella causa, gli avvocati di Nelson hanno affermato di ritenere che Cobain stesse nascondendo una denuncia EEOC dai membri della leadership della squadra e dalla NBA. Hanno scritto nella causa che credevano che Cobain avrebbe pagato l’accordo direttamente, non usando i soldi della squadra, e hanno notato che la corrispondenza dell’EEOC veniva inviata all’avvocato personale di Cobe.

“La richiesta di Cobain è fuori dall’ordinario perché la Commissione per le pari opportunità di lavoro (EEOC) in genere serve tutta la corrispondenza direttamente con la società contro la quale è stata intentata l’accusa EEOC”, ha affermato la causa. Questa è un’altra indicazione che Cuban ha nascosto un’accusa di Nelson EEOC a Cynthia Marshal [sic] e/o NBA”.

READ  Chiusura della MLB: aggiornamenti in tempo reale poiché si dice che la lega stia assumendo un "tono minaccioso" prima della propria scadenza

“Ho intentato questa causa a nome della mia famiglia e di tutti i dipendenti Mavericks che hanno subito molestie, discriminazioni o ritorsioni sul posto di lavoro”, ha detto Nelson in una nota. “La presentazione di una causa non è presa alla leggera, ma è stato molto importante per me Spero che i fatti che emergono in questa causa tu protegga le persone meravigliose con cui hai avuto l’onore e il privilegio di lavorare durante i tuoi 24 anni con i Mavericks.

“Spero che chiunque sia stato molestato sessualmente da un dipendente di Mavericks parli. Sono fiducioso che le persone a conoscenza dei fatti e delle questioni in questa causa si facciano avanti”, ha affermato in una dichiarazione l’avvocato di Nelson, Rog Dunn. sul posto di lavoro ed essere ascoltati. Questo protegge i lavoratori ovunque. Il modo migliore per garantire un posto di lavoro libero da discriminazioni, molestie e ritorsioni è che le persone si facciano sentire quando vedono un comportamento illecito. “

Si è discusso anche della causa un Sport Illustrati Rapporto del 2018 Quegli anni dettagliati di molestie sessuali e comportamenti aggressivi nei confronti delle donne all’interno dell’ufficio dei Mavericks. Come ho già detto il tempo di un impiegato afroamericano nel cantiere MAVS Ho trovato il cappio nell’armadietto informatico e ho incluso una dichiarazione giurata del dipendente su quello che è successo.

Una copia del seme completo è sotto. Include una copia dell’accordo di riservatezza proposto, che inizia a pagina 36.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.