Ci sono le Primarie del Pd, Mastella chiude le strade.

Non saranno primarie-boom, quelle di domenica prossima. I tempi delle file ai seggi sono ormai solo un ricordo. Negli ambienti dem c’è, infatti, forte preoccupazione per i numeri dei gazebo. Un flop della partecipazione non sarebbe un bel segnale per un partito che ha bisogno di ritrovare lo sprint e le ragioni politiche per risalire la china e porsi come alternativa credibile alla destra.

A Benevento, se le condizioni meteo non sembrano essere d’intralcio, a mettere i bastoni tra le ruote della consultazione interna ai Democratici ci pensano i valori di Pm 10 e 2,5.

Dal Comune, infatti, è partito, proprio questa mattina, un nuovo stop alla circolazione. “Un provvedimento- spiegano – adottato a seguito dello sforamento dei valori di PM 10 e 2,5”.

Il bello è che le Primarie a Benevento si terranno all’hotel President, in via Perasso, nel cuore della città, un’area che sarà particolarmente difficile da raggiungere a causa della chiusura delle arterie di accesso. Il divieto potrebbe nei fatti compromettere sensibilmente l’affluenza al seggio. Dopo che il presidente della Provincia Antonio Di Maria fissò la data delle elezioni provinciali nello stesso giorno delle primarie, vedendosi poi costretto  a rinviarle alla domenica successiva per l’intervento del segretario provinciale del Pd, Carmine Valentino, ora è il sindaco Clemente Mastella a emettere un provvedimento di intralcio alla consultazione dem, che resta, comunque la si pensi, una importante prova di democrazia.

Queste le strade chiuse al traffico domenica 3 marzo, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

C.da Piano Morra, incrocio con viabilità di collegamento area Stadio S. Colomba;
Via Napoli, incrocio sul Ponte Fiume Sabato (direzione centro), con presidio Corpo Polizia Municipale;
Via Torre della Catena, incrocio con via Appio Claudio (direzione Rione Libertà);
Via Torre della Catena, incrocio con C.so Dante (direzione Centro);
Via Posillipo, incrocio con via Agilulfo (direzione C.so Dante);
C.so V. Emanuele (direzione Centro), con presidio Corpo Polizia Municipale;
Via San Pasquale, incrocio con via Tiengo (direzione Arco Traiano);
Via San Pasquale, incrocio con via Dei Longobardi (direzione Arco Traiano);
Via Cupa Ponticelli, incrocio con Rotonda Ponticelli, con presidio Corpo Polizia Municipale;
Via Guglielmo di Tocco, incrocio con via Schipa;
Via Mustilli incrocio con Rotonda delle Scienze, con presidio Corpo Polizia Municipale;
Viale Mellusi, incrocio con De Caro (direzione viale Mellusi), con presidio Corpo Polizia Municipale;
Via Calandra, incrocio con via De Caro (direzione via Calandra);
Via Delle Puglie, incrocio con via Avellino, con presidio Corpo Polizia Municipale.
Saranno esclusi dal divieto i mezzi pubblici, di soccorso e d’emergenza, i mezzi delle forze di polizia, le autovetture elettriche e a gas, le biciclette a pedalata assistita, le auto Euro 5 ed Euro 6 e veicoli con permesso disabile che avranno il disabile a bordo, oppure muniti del solo cartellino che devono andare a prendere la persona disabile (con autocertificazione a bordo). I soggetti esclusi dal divieto (eccetto gli autobus urbani) dovranno utilizzare per il passaggio solo i varchi presidiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.