Cis in Irpinia e Sannio, Maglione scrive al Ministro per il Sud

“Insieme ai colleghi portavoce Maria Pallini e Generoso Maraia, ho scritto al Ministro per il sud e la coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, per sollecitare l’attivazione del contratto istituzionale di sviluppo nel Sannio e nell’Irpinia” così il deputato e portavoce M5S Pasquale Maglione in una nota.

“Una richiesta accorata – prosegue il deputato – che nasce dalla necessità di superare quel gap che separa le nostre aree da quelle più sviluppate del Paese, e che si protrae ininterrottamente da 40 anni. A certificarlo è anche l’ultimo rapporto Svimez, da cui è emerso che la crisi pandemica sul Sud Italia ha impattato con maggiore drammaticità, avendo incrociato fragilità strutturali e un tessuto produttivo più debole, dovuti alla precedente lunga crisi, da cui il Mezzogiorno non è mai riuscito a uscire del tutto. Nei territori dell’Irpinia e del Sannio, che furono duramente colpiti dal sisma del 1980, l’attivazione delle procedure per l’istituzione di un Contratto istituzionale di sviluppo consentirebbe di promuovere uno sviluppo espressione delle vocazioni e delle potenzialità locali, attraverso un programma di progetti strategici e tra loro funzionalmente connessi in relazione a obiettivi e risultati, e consentirebbe, inoltre, di accelerare la realizzazione di opere infrastrutturali funzionali alla coesione territoriale, concretizzabili attraverso la leva dei fondi europei. In assenza di iniziative che provengono dal territorio – conclude Maglione – abbiamo rivolto al ministro la richiesta di fornire ulteriore informazioni sulla possibilità di attivare il CIS anche in Irpinia e nel Sannio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks