Comitato Cittadini in Bicicletta a Mastella: “Chi è causa del suo mal pianga se stesso”

“Avete letto l’ultimo post del sindaco Mastella? Dice che lui vuole difendere la città dall’inquinamento atmosferico. Lui. Lui che ha vietato l’uso della bicicletta nell’unico luogo del centro urbano dove è consentito per legge, ovvero in un’area pedonale. Lui che ha detto che chi usa la bici lo fa per spacciare la droga”, così il Comitato Cittadini in bicicletta.

Che aggiunge: “Lui che ha ridotto l’area pedonale di Piazza Castello per far posto a 10 automobili. Lui che ha ordinato ai vigili urbani di fare le multe a chi usa la bicicletta per andare al lavoro. Lui che non ha mai risposto alle mille firme di beneventani che chiedevano di limitare il divieto sul Corso Garibaldi ai giorni festivi e prefestivi, per garantire a chi usa la bici per andare al lavoro di poter circolare nell’area pedonale, senza dover rischiare la vita lungo le trafficatissime strade cittadine. Lui che ha fatto della criminalizzazione dell’uso della bici il suo principale cavallo di battaglia politico. Lui che aveva scritto nel suo programma elettorale che avrebbe reso Benevento “interamente ciclabile” per poi demonizzare la bicicletta. Lui. Proprio lui.
Come se non bastasse qualche giorno fa ci è capitato di leggere le lamentele del capo dei vigili urbani, fedele sostenitore della guerra alle biciclette, il quale si lamentava del fatto che chi usa l’automobile è indisciplinato. A suo dire se in città c’è traffico e caos è colpa dei cittadini che usano troppo l’automobile. Sono giorni che ridiamo a crepapelle. Chissà forse si sta accorgendo di aver sbagliato nemico. Ci dispiace per lui ma non vincerà mai la guerra contro le automobili se prima non smette di fare la guerra alle biciclette. Come dicevano gli antichi, “chi è causa del suo MALE, deve piangere Sè Stesso”. Noi continuiamo ad invitare i beneventani ad usare la bici, anche e soprattutto nell’area pedonale, rispettando il limite di 10 km/h e rispettando i pedoni, che sono i nostri principali alleati nella lotta contro l’inquinamento atmosferico, perchè noi che usiamo la bici ogni giorno, la lotta all’inquinamento atmosferico la facciamo sul serio, ogni giorno. E continueremo a farlo NONOSTANTE ci siano persone come Clemente Mastella e Bosco Fioravante che fanno di tutto per impedircelo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.