Congiura Pd a Sant’Agata, Giulia Abbate: “Una pagina buia e falsa”

“Voglio esprimere anche pubblicamente la mia personale vicinanza al Sindaco di Sant’Agata de’ Goti. Lo faccio da amministratrice e da collega di Partito”, cosi Giulia Abbate, assessore al Comune di Airola, già consigliere regionale del Pd.

“Mentre attendiamo di poter comprendere le ragioni di una scelta tanto grave e tanto gravida di conseguenze – scrive – auspico, non senza pessimismo, che la vicenda non sia liquidata come questione interna ad un Comune su cui non è lecito interrogarsi ma sia approfondita e sviluppata in seno agli Organismi provinciali.
Da militante matura, per quanto abbondantemente disillusa, e non da dirigente, esigo chiarezza e con me una moltitudine di iscritti che già da tempo hanno smesso di trovare attrattivo questo partito ma che continuano a servirlo.
Un partito non vive di slogan e dire che vogliamo aprirci alla società mentre ci rendiamo protagonisti di pagine tanto buie risuona falso e decisamente stonato.
In altri momenti ed in altri tempi qualche buontempone avrebbe inventato hashtag da memorizzare del tipo #siamotuttiGiovanninaPiccoli…da noi silenzio totale.
No grazie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.