Conservatorio nel caos: mancata elezione del Direttore arriva sul tavolo del Ministro Manfredi

È bufera al Conservatorio di musica ‘Nicola Sala’ di Benevento.

Nel mirino finisce il mancato avvio delle procedure di elezione di un nuovo direttore.

La polemica imperversa ormai al punto tale da essere finita su più tavoli, quello del prefetto di Benevento Cappetta, del ministro dell’Università e della Ricerca
Gaetano Manfredi e perfino davanti al giudice del lavoro.

Il Conservatorio Nicola Sala è una delle istituzioni culturali più importanti e più prestigiose della città di Benevento. La mancata convocazione delle elezioni del  direttore, nonostante le sollecitazioni già avvenute in precedenza, rimane un mistero.

Non si conoscono né si capiscono le ragioni per cui un’istituzione tanto importante debba restare per metà acefala.

I Segretari delle Organizzazioni sindacali di settore della Provincia di Benevento
FLCCGIL UILSCUOLA RUA
(E.Viele. A.DeNigris)  hanno inoltrato una lettera  al ministro Manfredi e al prefetto di Benevento. Una nota di censura di quanto sta accadendo nelle stanze di una delle più prestigiose istituzioni culturali della città.

Di seguito, in versione integrale, la nota inviata dalle organizzazioni sindacali

 

Benevento 23 luglio 2020
Al Ministro
dell’Università e della Ricerca
Gaetano Manfredi
Prot. 126/flc
e p.c. A S.E. il Prefetto di Benevento
Francesco Antonio Cappetta

Alle OO.SS. Nazionali di settore
FLC CGIL
CISL Università AFAM
UIL Rua
SNALS Confsal
FGU

L O R O S E D I

Oggetto: Segnalazione Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, manifestano seria preoccupazione per il perdurare dell’assenza della indizione delle procedure propedeutiche al rinnovo della carica del Direttore del Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.
La preoccupazione che qui si manifesta è legata alla conoscenza che dette procedure in tutti i Conservatori e le Accademie in cui è in scadenza la carica del direttore sono state avviate, sono in corso o si sono concluse.
Una ulteriore preoccupazione scaturisce dall’evidenza con cui si è manifestata la relazione sindacale con i vertici dell’Istituzione sannita.
Abbiamo più volte richiesta la convocazione del tavolo per la contrattazione d’Istituto e, nel periodo della pandemia da Covid, la possibilità di un confronto sulle procedure da adottare per la tutela dei lavoratori, degli studenti e dei cittadini senza mai avere riscontro positivo.
Ben sa S.E. il Prefetto che neanche la convocazione a lui richiesta per queste mancate occasioni di confronto, e nonostante un impegno proposto e assunto proprio dal Direttore del Conservatorio, in occasione della Sua convocazione per cercare di ristabilire le normali relazioni, ha fatto sì che questo confronto si realizzasse.
Non ci è rimasto che il ricorso al giudice del lavoro per comportamento antisindacale che si discuterà nel tribunale di Benevento il 6 agosto prossimo.
Riteniamo che, anche alla luce di quanto stabilito nel Consiglio dei Ministri odierno non esista alcuna chiusura che, al momento potrebbe precludere l’esercizio democratico del voto per il rinnovo della carica del Direttore e, certi che le normali comunicazioni con i vertici dell’Istituzione non sortiscono alcun effetto, ci vediamo costretti a rivolgerci alla S.V affinché rimuova qualunque possibile ostacolo che impedisca lo svolgimento delle elezioni.
I Segretari delle Organizzazioni sindacali di settore della Provincia di Benevento
FLCCGIL UILSCUOLA RUA
E.Viele. A.DeNigri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.