Continuano i colloqui tra MLB e MLBPA CBA

Il giorno dopo che la MLB Players Association ha aumentato la sua richiesta di salari minimi, la Major League Baseball ha risposto con una nuova proposta nel tentativo di far avanzare i colloqui di contrattazione collettiva.

La lega ha proposto uno stipendio minimo di $ 640.000 nel 2022, che aumenterebbe di $ 10.000 in ciascuna delle quattro stagioni successive. L’aumento di $ 69.500 rispetto al minimo attuale raddoppierebbe di più l’aumento di $ 27.500 dell’ultimo CBA, che è un aumento del 12% rispetto al 5% dell’ultimo CBA.

L’aumento rappresenterebbe anche un aumento ancora maggiore rispetto all’aumento di $ 63.000 che i giocatori hanno visto nello stipendio minimo durante l’intero CBA quinquennale dal 2016 al 21.

Martedì, la MLBPA ha presentato una proposta per un minimo di $ 775.000 nel 2022, con un aumento di $ 30.000 in ciascuna delle prossime quattro stagioni, un aumento rispetto alla sua precedente proposta.

“Questo è stato un tentativo di rispondere positivamente a una serie di proposte avanzate dalla MLBPA che sono state ritirate”, ha affermato un portavoce della MLB. Abbiamo cinque giorni per raggiungere un accordo, quindi c’è ancora tempo per una svolta. Siamo qui per concludere un accordo, ma dovranno iniziare a muoversi verso di noi piuttosto che allontanarsi da noi per farlo”.

“La scadenza è la scadenza”, ha detto il portavoce. “Dopo il 28 febbraio, le partite saranno annullate. Le partite perse sono partite perse e per quelle partite non verrà pagato alcuno stipendio”.

Il commissario Rob Manfred ha dichiarato durante le riunioni dei proprietari due settimane fa che, sulla base dei dati sulle infezioni e dell’esperienza della lega durante la stagione 2020 che è stata interrotta a causa della pandemia, l’allenamento primaverile dovrebbe durare quattro settimane.

La MLB ha scelto la scadenza per un accordo con la convinzione che il 28 febbraio sia l’ultima data possibile per l’apertura dei campi entro il 3 marzo.

Se la stagione non si aprisse il 31 marzo, un portavoce della lega ha affermato che le partite annullate non sarebbero state riprogrammate, poiché la presenza continua di partite dell’Interleague renderebbe impossibile riprogrammarle come a doppia testa.

“In poche parole, riprenderemo il programma attuale in base a quando potremo ratificare l’accordo e aprire i campi”, ha detto il portavoce.

Le due parti rimangono distanti su una serie di questioni, tra cui la tassa sul saldo competitivo, il numero del nuovo pool di bonus pre-arbit e un piano per combattere la manipolazione del tempo di servizio e le dimensioni del progetto della lotteria.

Anche l’MLBPA sta cercando di espandersi Super 2 Idoneità per il 75% di tutti i giocatori con tra due e tre anni di servizio, anche se la lega è rimasta ferma sul fatto che qualsiasi modifica all’attuale sistema non sia un inizio. Il sindacato sta anche cercando di tagliare la compartecipazione alle entrate, un altro problema su cui l’associazione ha affermato che non avrebbe negoziato.

READ  Notizie sul blocco della MLB: aggiornamenti in tempo reale Mentre Rob Manfred parla dei proprietari, la MLBPA non riesce a raggiungere l'accordo

La MLB si è spostata su diverse questioni nelle ultime settimane, mentre ciascuna delle tre proposte passate della MLBPA ha incluso almeno un’area in cui il sindacato ha chiesto di più rispetto alla sua precedente proposta.

“È difficile rispondere a qualsiasi suggerimento che vada all’indietro”, ha detto la fonte della lega. “Invece di essere punitivi, abbiamo fatto un altro passo nella loro direzione sul salario minimo”.

La MLB e la MLBPA si incontreranno di nuovo giovedì a Jupiter, in Florida, il quarto giorno consecutivo di trattative. Le due parti sono pronte a incontrarsi fino alla fine della settimana prima della scadenza di lunedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.