Coronavirus, in Italia più morti che in Cina. L’ultimo bollettino della Protezione civile

Il numero di vittime in Italia per coronavirus ha superato quelle complessive della Cina: sono 3.405 i morti, con un incremento rispetto a mercoledì di 427. In Cina le vittime registrate finora sono 3.245. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Ieri l’aumento era stato di 475.

Sono complessivamente 33.190 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a mercoledì di 4.480. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 41.035. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile.

“In Lombardia i positivi al coronavirus sono 19884, 2171 in più, un dato significativamente più alto. I ricoverati sono 7387 con una crescita molto più bassa, solo 182 in più, i ricoverati in terapia intensiva sono 1006, 82 in più, e i decessi 2168, 209 in più”. Sono i numeri resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera che ricorda: “Se avete sintomi state a distanza, anche in coppia. Altrimenti non riusciamo a contenere i contagi”.

“Gli ultimi chilometri sono i più difficili, ma poi si vedono i risultati”, insiste Gallera chiedendo agli italiani di stringere i denti per raggiungere il traguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.