Covid, addio a Claudio Ricci. Ritratto di un politico tonante

Il Covid porta via Claudio Ricci. L’ex presidente della Provincia di Benevento era ricoverato al reparto Covid dell’ospedale San Pio da qualche giorno.

Le sue condizioni erano peggiorate nell’ultima settimana, tanto da richiedere il ricovero immediato.

Oggi il decesso, a soli 63 anni.

Già sindaco di San Giorgio del Sannio, suo comune di appartenenza, un lungo percorso nella Democrazia Cristiana e poi nel Ppi e nella Margherita, infine dirigente del Partito democratico e presidente della Provincia, Claudio Ricci è stato un esponente di primo piano, a tratti ingombrante, della politica sannita.

Ruvido nei modi al punto da risultare sgarbato, pressoché inamovibile nelle sue convinzioni e posizioni, poco incline alla mediazione, occupava la scena con la sicumera e la consapevolezza di chi non ha tempo da perdere con le conseguenze.

Possente e reboante, Ricci era un politico da “pane al pane e vino al vino”, con un’oratoria affilata come la lama di un coltello senza perifrasi e soprattutto senza ornamenti. Caratteristiche che ne facevano un personaggio capace di generare reazioni nette. Autarchico, refrattario alla critica, terribile e temibile, tonante e poco accomodante, mai accondiscendente, amava sedere dalla parte della ragione, la sua. Più che un leader fu un ‘capo’.

Guidò la Provincia nella fase di transizione se non di declino, quando l’ente passò per la scure prima del Governo Monti poi per il colpo di grazia della riforma Delrio. E nonostante il mare in tempesta, sostenuto dal suo carattere – quindi cattivo carattere – seppe tener fermo il timone e salvare la nave con tutto l’equipaggio. Mentre la Rocca dove per decenni avevano bivaccato folle di questuanti e di potenti si trasformava in un guscio vuoto, lui dava disposizioni a destra e a manca senza mai mostrare un cedimento, nel chiuso della stanza presidenziale ormai sempre più silenziosa e buia.

Cresciuto a pane e politica nelle fila della Balena Bianca, della Dc aveva imparato l’arte sopraffina del ragionamento e del suo stesso capovolgimento dalla sera alla mattina, ma anche del galleggiamento se tutto va male.

Spigoloso quando intorno c’erano solo politici tondeggianti, era capace perfino di cacciare in malo modo i giornalisti, compresa la sottoscritta. Complesso o complicato, Ricci non rendeva le cose facili a nessuno, nemici o amici che fossero.

Fu acceso sostenitore della Margherita quando il Ppi non funzionò più, poi quando i diccì si guardarono intorno e non trovarono più i voti fu tra quelli che confluirono, convinti, nel  Pd sostenendo la scalata corsara di Umberto Del Basso De Caro che oggi lo ha ricordato così: “I suoi amici veri, e tra questi sicuramente chi scrive, perdono un punto di riferimento ed un raro esempio di lealtà e solidarietà in questo tempo nel quale l’ipocrisia ed il mercimonio sembrano essere diventati la stella polare della politica.
Ci mancheranno la sua lucida analisi, il suo acume, la sua capacità di leggere  la politica sempre oltre il contingente e ben prima di tutti gli altri”.

Tra i primi ad aver manifestato cordoglio è stato oggi  il sindaco di Benevento Clemente Mastella: “Siamo stati assieme e distanti politicamente ma sempre amici. Lo ricordo con affetto. Anche da noi il virus continua imperterrito. Stiamo attenti. Evitiamo di farci del male da soli contravvenendo alle regole sanitarie che sono le uniche a salvarci. E vacciniamoci il governo dia alla Campania le dosi che ci toccano per popolazione. Più vaccini fanno le regioni prima si apre ha detto la mia amica Gelmini. Ma se ce ne date meno delle regioni del nord certo che usciremo dal tunnel dopo altri”.

 

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks