Da Palazzo Mosti arriva l’errata corrige: depennato il Commercio per l’assessore Orlando

Va in scena il valzer delle deleghe. Dopo due ore, quando ormai rombavano i motori della macchina mediatica, una mail da Palazzo Mosti annuncia, alle 16.50, un sibillino errata corrige allegando il provvedimento con cui il sindaco Mastella ha redistribuito le deleghe ai suoi assessori.

Nel comunicato stampa, inviato alle 15, era scritto nero su bianco (testuale) che l’assessore Anna ORLANDO aveva ricevuto deleghe “allo sviluppo economico, alle attività produttive, al sostegno alle imprese, all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, alle politiche giovanili” e “Servizi demografici e statistica”; mentre all’assessore Oberdan PICUCCI spettavano le deleghe “a spettacoli, sistema museale, teatrale e musicale, alla promozione turistica” e “commercio e aree mercatali”.

Nel secondo comunicato, spariva il Commercio per Orlando, lasciandolo solo in capo a Picucci, che resta, però, un assessore dimezzato. Picucci subisce il taglio della Cultura che, in una città Unesco, viene isolato, stranamente, dagli spettacoli musicali e teatrali e dal turismo.

 

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.