De Caro e Mortaruolo: “Sì a una coalizione alternativa a Mastella. Per la Telese Caianello parlano le carte”.

Qual è l’identikit del candidato sindaco del centrosinistra da contrapporre a Clemente Mastella? A che punto è la costruzione della coalizione? Come è stata possibile la clamorosa spaccatura nel gruppo consiliare del Pd di Benevento? I giornalisti hanno cercato di infilare qui e là queste domande, per riportare il discorso su tematiche più vicine al territorio e al futuro della città, anche se il tema della conferenza era incentrato sui bilanci politici nazionali e regionali. Gli interlocutori Umberto Del Basso De Caro e Mino Mortaruolo hanno tentato di glissare, ma alla fine hanno difeso a spada tratta le posizioni del partito.

La mia posizione è già notaha ribadito il deputato del Pd- avendo io votato il documento della direzione cittadina. Siamo impegnati a costruire una coalizione molto vasta, che sia alternativa all’amministrazione comunale uscente. La divisione? Riguarda questioni politiche. Io sto col segretario Giovanni De Lorenzo, altri immaginano altri accordi. Quindi la posizione del Pd, almeno quella maggioritaria, mai come questa volta, è molto netta. Il nome del candidato sindaco verrà fuori dal tavolo della costituenda coalizione”.

La linea è stata confermata anche dal consigliere regionale. “Stiamo lavorando per un’ampia alleanza –ha detto Mortaruoloabbiamo uno statuto, siamo un partito, abbiamo regole da rispettare. C’è spazio per tutte le opinioni. Ognuno porta il suo contributo al dibattito. Il mio impegno in regione punterà sul binomio agricoltura e turismo. Penso di organizzare un grande evento sulla biodiversità. Nel bilancio sono state confermate tutte le misure per le imprese e per l’occupazione, i trasporti gratuiti agli studenti. Il Psr avrà procedure molto più semplici. L’Agenzia per le Universiadi sarà riconvertita al servizio dello sport”.

La legge di bilancio del governo Conte vale 40 miliardi di euro. Il testo è stato discusso alla Camera, ma al Senato è arrivato blindato. Al Mezzogiorno sono destinate il 34 per cento delle risorse statali. Per quanto riguarda, invece, il Ricovery Fund tutte le opere devono essere realizzate entro il dicembre 2026. “Abbiamo un’occasione irripetibile per il sud e per l’Italiaha osservato De Carocol Sisma Bonus e l’Eco Bonus miriamo a rilanciare la piccola edilizia. Spero che le fibrillazioni nel governo vengano superate presto. L’esito più probabile potrebbe essere un Conte ter. Una crisi sarebbe incomprensibile per la gente”.

Stuzzicato dai giornalisti, su alcuni recenti meriti accampati da qualche esponente pentastellato sul raddoppio della Telese- Caianello, il parlamentare è tornato con puntiglio su uno dei suoi cavalli di battaglia.Io non dichiaro mai nienteha rintuzzato- per me parlano le carte. Il merito di questa arteria è di una sola persona. Si tratta di una vicenda che ho seguito nel corso della mia esperienza di governo dall’inizio alla fine. Oggi siamo all’appalto del primo lotto, che va da Benevento a San Salvatore Telesino. L’opera complessiva costerà 920 milioni di euro. E’ l’unico asse viario che collegherà l’Adriatico al Tirreno”.

Quando qualcuno gli ha chiesto cosa pensasse della discesa in campo di Angelo Moretti di Civico 22, il diplomatico De Caro ha sorvolato affermando di non leggere le “vicende locali” e che tutto sarà deciso dalla coalizione. Ma non ha potuto fare a meno di manifestare un’amara riflessione sul degrado della politica. “Oggi è cambiata l’offerta politica –ha concluso- assistiamo ad un fenomeno mai esistito nella prima repubblica. C’è un movimento d’opinione molto fluttuante, con leader che svaniscono in pochi anni, con partiti personali. In questa confusione forse solo il Pd ha conservato un solido collante valoriale”.

Antonio Esposito

Antonio Esposito

Docente di lettere con la passione per il giornalismo. Cominciò nel 1982 come corrispondente de "l'Unità". Ha continuato, per oltre vent'anni, con "La Voce della Campania", mensile regionale d'inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks