Decreto Sicurezza, Di Maria: “No alla disobbedienza politica. Assemblea dei sindaci? Valuterò”

Presidente, ieri il consigliere provinciale del Pd Ruggiero e oggi il leader di Dema a Benevento, Pasquale Basile, le hanno chiesto di convocare, alla Provincia, l’assemblea dei sindaci sanniti per consentire loro di prendere una posizione rispetto al Decreto Sicurezza. Lo farà?

“Non ho ancora maturato una decisione al riguardo. Voglio leggere bene il Decreto Sicurezza, approfondirlo, e poi farò una riflessione. Da sindaco di Santa Croce del Sannio ho aperto uno Sprar nel 2010, non si può dire che la questione non mi stia a cuore. Pertanto, la affronterò il prima possibile”.

Ma è per la disobbedienza politica al decreto Sicurezza o no?

“No, perché penso che le istituzioni vadano rispettate. Se ci sono norme nel decreto che non si condividono è legittimo mettere in campo azioni utili a chiederne la modifica, ma sempre restando nell’alveo della legge. Sono un uomo delle istituzioni, e le istituzioni vanno rispettate”.

Quindi i suoi colleghi De Magistris e Orlando sbagliano?

“Non condivido la loro battaglia politica. C’è in ballo anche il rispetto alle regole della democrazia: la Lega ha avuto un ampio consenso elettorale, è al governo e bisogna tenerne conto”.

E’, dunque, sulla stessa linea del sindaco Mastella?

“Non ho letto le sue dichiarazioni, se anche lui è per il no alla disobbedienza politica, allora siamo sulla stessa linea”.

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.