È solo l’una del pomeriggio a Kiev. Ecco cosa devi sapere

Il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin e il primo ministro bulgaro Kirill Petkov a Sofia, in Bulgaria, il 19 marzo.
Il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin e il primo ministro bulgaro Kirill Petkov a Sofia, in Bulgaria, il 19 marzo. (Vassil Donev/EPA-EFE/Shutterstock)

Sabato il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha dichiarato che la Russia continua a fare “guadagni incrementali” nell’Ucraina meridionale e ha usato “tattiche brutali e brutali” nel modo in cui ha preso di mira i civili.

“Per quanto riguarda l’avanzata dei russi nel sud, direi che continuano a fare guadagni incrementali. Direi anche che hanno usato alcuni metodi brutali e brutali in termini di modo in cui miravano alla popolazione civile”, Austin ha detto durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro bulgaro Kirill Petkov a Sophia.

E ancora una volta, speriamo che lo facciano [Russia] Avrebbe scelto un percorso diverso”, ha aggiunto Austin, e la quantità di dolore che i civili avevano sopportato “era difficile da guardare”, ha detto.

Austin ha anche affermato che l’Europa deve affrontare la “più grande sfida alla sicurezza da generazioni” e che la “guerra di scelta” del presidente russo Vladimir Putin contro l’Ucraina è stata “tragica”.

“L’aggressione russa ha galvanizzato il popolo ucraino, la NATO e il mondo libero”, ha detto Austin. Il nostro impegno a Articolo 5 rigoroso. “

“Il miglioramento della prontezza militare bulgara e dell’interoperabilità della NATO è ancora più importante oggi”, ha affermato Austin, aggiungendo che “gli Stati Uniti continueranno a essere forti con la Bulgaria e gli altri nostri alleati della NATO”.

Austin ha condannato la “sconsiderata e brutale aggressione della Russia contro un vicino pacifico” e ha elogiato la Bulgaria per aver aiutato i civili ucraini.

Austin si è recato in Bulgaria e in Slovacchia questa settimana come parte di un viaggio a sostegno degli alleati della NATO.

Più contesto: Le truppe hanno fatto progressi nel sud del paese usando tattiche “prese dal playbook siriano”, Mason Clark, principale analista russo presso l’Institute for the Studies of War, Lo ha detto alla CNN venerdì sera.

READ  Zelensky afferma che l'Ucraina è a un "punto di svolta" mentre i russi si riorganizzano vicino a Kiev

Queste tattiche, ha detto, includono “bersagli quartiere per quartiere”, armi meno accurate che portano a vittime più brutali e colpiscono le infrastrutture civili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.