Elon Musk dice che quest’anno pagherà più di 11 miliardi di dollari di tasse Elon Musk

Elon Musk, l’uomo più ricco del mondo e CEO della società di auto elettriche Tesla, ha dichiarato che quest’anno pagherà più di 11 miliardi di dollari di tasse, un importo record di tasse annuali pagate da un individuo.

Musk che c’era all’inizio di quest’anno Presunto di aver pagato zero tasse federali Nonostante la cifra stimata di 243 miliardi di dollari (185 miliardi di sterline) nel 2018, Tesla ha affermato che quest’anno pagherà una tassa insolitamente alta dopo aver venduto milioni di azioni.

Ciò avviene dopo che la senatrice Elizabeth Warren ha descritto Musk come “il più ricco scroccone del mondo” la scorsa settimana.

Musk ha chiesto ai suoi follower di Twitter se avesse venduto azioni Tesla per un valore di circa 14 miliardi di dollari dall’inizio di novembre. Dovrebbe vendere il 10% dei suoi beni. Quasi il 60% dei suoi 67 milioni di follower ha votato per la vendita delle azioni. Le imposte sulle vendite sono stimate tra $ 11 miliardi e $ 12 miliardi.

Imprenditori controversi potrebbero aver iniziato a vendere la loro quota del 23%. Tesla Indipendentemente dall’esito del referendum, ha dovuto affrontare un’imponente imposta sulle stock option offertegli nel 2012 e scadrà nell’agosto 2022. Per utilizzare le opzioni, deve pagare le tasse sul guadagno. Le azioni di Tesla sono aumentate di oltre il 20.000% negli ultimi 10 anni.

La tassazione di Musk è un parafulmine politico negli Stati Uniti perché invece di riscuotere stipendi o bonus (tassati), la ricchezza del milionario sono i bonus in azioni Tesla e l’aumento del prezzo delle azioni della società (solo l’imposta sul reddito viene pagata sui guadagni del prezzo delle azioni quando le azioni sono venduti).

READ  40 La migliore crema volumizzante seno del 2022 - Non acquistare una crema volumizzante seno finché non leggi QUESTO!

All’udienza di ProPublica all’inizio di quest’anno, Musk ha pagato una “aliquota fiscale reale” del 3,27% tra il 2014 e il 2018 e nessuna tassa federale nel 2018.

Warren, un senatore dei Democratici progressisti, ha a lungo fatto una campagna per le riforme fiscali per garantire che i super ricchi paghino più tasse, e la scorsa settimana ha messo in dubbio la decisione della rivista Time di nominare Musk la persona migliore dell’anno.

“Cambieremo il cattivo codice fiscale in modo che la persona migliore dell’anno paghi effettivamente le tasse e smetta di caricare tutti gli altri gratuitamente”, ha twittato.

Musk ha risposto: “Se apri gli occhi per 2 secondi, capirai che quest’anno pagherò più tasse di qualsiasi americano nella storia”.

Le azioni di Tesla sono diminuite di un quarto da quando Musk ha twittato sulla vendita delle sue azioni. Lunedì sono scesi di un altro 3%. La capitalizzazione di mercato della società è scesa a $ 900 miliardi da $ 1 trilione di ottobre.

Gli analisti della banca d’investimento Guggenheim Partners hanno avvertito gli investitori lunedì che la produzione di veicoli elettrici potrebbe non essere all’altezza delle previsioni e che il prezzo delle azioni di Tesla potrebbe essere influenzato dal fatto che più concorrenti entrano nel mercato dei veicoli elettrici e automobilistici (AV) a prezzi più convenienti.

“Riteniamo che l’adozione di veicoli elettrici possa essere inferiore alle previsioni del settore, soprattutto a causa dei contesti normativi meno rigorosi negli Stati Uniti e dei rilasci di prodotti limitati in segmenti di mercato chiave”, ha affermato Ali Fogri, ricercatore del Guggenheim. Riteniamo che il valore del deficit di Tesla stia diminuendo dal punto di vista delle azioni, in quanto offre più opzioni agli investitori a un valore inferiore per esprimere una crescita secolare di veicoli elettrici e veicoli elettrici, poiché un numero significativamente maggiore di società focalizzate su veicoli elettrici e veicoli elettrici diventa pubblico negli ultimi 12-18 mesi . . “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.