Emergenza Coronavirus, riunione in Tribunale. Pavone: “Decise misure di prevenzione”

“Oggi  si è svolto, presso la Presidenza del Tribunale di Benevento, un incontro al quale hanno partecipato il Presidente del Tribunale, Dott.ssa Marilisa Rinaldi, il Procuratore della Repubblica dott. Aldo Policastro, il Presidente della I sezione civile dott. Ennio Ricci e, in rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento, la vice Presidente, avv. Stefania Pavone ed il consigliere avv. Vincenzo Regardi”, a darne notizia il vice presidente dell’ordine degli avvocati,  Stefania Pavone .

“Il Presidente del Tribunale – spiega l’avvocato Pavone – ha illustrato le iniziative adottate per limitare quanto e più possibile gli assembramenti durante le attività di udienza (riduzione del numero dei procedimenti in trattazione, fasce orarie di chiamata comunicate agli Avvocati almeno due giorni prima dell’udienza, rispetto rigoroso del protocollo dell’udienza penale). Ha, inoltre, comunicato le iniziative di ordine sanitario, consistenti nella sanificazione delle sedi giudiziarie (che verrà effettuata a partire da venerdì p.v.) e nell’istallazione di dispenser con igienizzante per le mani.
Il Consiglio ha, inoltre, proposto ulteriori misure tese a diminuire la presenza presso le diverse sedi giudiziarie (incentivazione dei sistemi da remoto per l’udienza civile, deposito delle istanze a mezzo PEC presso le cancellerie penali del Tribunale e le segreterie della Procura) e per evitare inutili assembramenti nei corridoi (udienza da celebrarsi solo nelle aule del primo piano).
Ha inoltre proposto l’installazione, a proprie spese, di “termoscan” all’ingresso del Palazzo di Giustizia e la creazione di un varco di uscita diverso rispetto a quello di entrata.
Le proposte sono state positivamente valutate dai vertici degli Uffici Giudiziari riservando l’adozione ad un approfondimento tecnico e logistico-organizzativo.
Il Consiglio dell’Ordine di Benevento manifesta la sua soddisfazione per l’assoluta disponibilità mostrata al fine di contemperare le esigenze di corretto sviluppo dell’attività giudiziaria con quelle di cautela dell’utenza del Palazzo di Giustizia, in particolar modo, degli Avvocati e continua a rimanere convocato in via permanente per seguire da vicino l’evolversi della situazione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks