Facebook interrompe il suo tentativo di ricreare il Facebook originale all’interno di Facebook

Meno di due anni dopo il suo lancio, Facebook ha chiuso Campus, una sezione della sua app progettata per gli studenti universitari, l’ultimo colpo agli sforzi dell’azienda per trattenere gli utenti più giovani. Gli utenti del campus possono accedere a un feed di notizie privato e partecipare a gruppi, eventi e chat room incentrati sulla vita del college. Comprendeva anche una directory in cui gli utenti possono trovare altri studenti e i loro amici sull’app.

Lo ha detto la portavoce di Facebook Lea Luchetti in una dichiarazione inviata via email a il bordo. “Abbiamo imparato molto sui modi migliori per supportare gli studenti universitari e uno degli strumenti più efficaci per aiutarli a riunirli sono i gruppi di Facebook. Abbiamo informato gli studenti delle scuole pilota che il campus non sarà più disponibile, e abbiamo suggerito gruppi Facebook del college pertinenti a cui unirsi”.

Luchetti ha aggiunto che tutti i file personali, i gruppi, i post, gli eventi e gli altri contenuti del campus verranno eliminati definitivamente. Gli utenti possono scaricare i dati del campus prima del 10 marzo, quando il dipartimento non sarà più disponibile.

Facebook ha informato gli utenti dell’arresto tramite un messaggio in-app.

Lanciato a settembre 2020Il campus è stato inizialmente sperimentato con 30 scuole statunitensi, con ogni scuola isolata in modo che solo gli utenti potessero interagire con gli altri studenti della loro scuola. È isolato dall’app principale di Facebook, consentendo agli utenti di avere profili Campus separati dai loro profili Facebook principali. Facebook alla fine ha ampliato il campus per includere 60 college e università, oltre a Prendi Crunch appuntito, La società stava annunciando piani per aggiungere più college come Recentemente a gennaio.

READ  Rumor: giochi PS Plus PS5 e PS4 per marzo 2022 Possibile perdita

Facebook stesso era, ovviamente, È iniziato nel campusMark Zuckerberg e molti dei suoi colleghi hanno fondato la piattaforma – prima chiamata TheFacebook – all’Università di Harvard e inizialmente l’hanno limitata ai soli studenti di Harvard.

Ma negli ultimi anni, Facebook, che ora fa parte della società madre Meta, lo ha fatto Sforzati di attrarre e trattenere gli utenti più giovani. I promemoria interni trapelati l’anno scorso hanno mostrato che il numero di utenti adolescenti dell’app principale Big Blue è diminuito del 13% dal 2019 e che è probabile che quel numero continui a diminuire. La ricerca dell’azienda ha anche dimostrato che gli utenti più giovani interagiscono meno con l’app rispetto alle loro controparti più vecchie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.