FAImarathon, il 16 ottobre alla scoperta dei tesori di Benevento

La Delegazione FAI Benevento annuncia che il 16 ottobre, grazie all’organizzazione da parte del gruppo FAI Giovani, si terrà la FAImarathon, il nostro evento autunnale per diffondere la consapevolezza dei luoghi meno conosciuti della città.

Bisogna sottolineare, per tutti quelli che non sono familiari con l’evento, che non si tratta di una maratona da correre. Anzi: nelle intenzioni della Delegazione, questa edizione della FAImarathon sarà un’occasione perché le persone non si limitino a visitare i luoghi come turisti, ma li vivano e li facciano entrare nel proprio svago quotidiano.

Saranno tre i luoghi aperti in via eccezionale. I giardini della Rocca dei Rettori, un sottovalutato angolo verde schiacciato fra questa e la cinta muraria, da cui si godono prospettive sconosciute sul castello di Benevento e i luoghi circostanti. Il Giardino del Mago, terrazzo di Palazzo Casiello in piazza Santa Sofia, con le sue opere di Riccardo Dalisi che lo rendono un secondo, piccolo Hortus Conclusus. Ancora una volta la ex chiesa di Santa Teresa, ingiustamente inutilizzata, con i suoi meravigliosi altari e stucchi barocchi che non smettono di stupire i visitatori.

I visitatori saranno guidati dagli Apprendisti Ciceroni® del liceo classico Giannone: prosegue, quindi, una collaborazione di successo che sta rendendo gli studenti da un lato, i cittadini dall’altro, sempre più attenti verso il patrimonio storico. Ma ci sarà di più: i giardini della Rocca diventeranno uno spazio di lettura. Il Giardino del Mago sarà dedicato all’intrattenimento dei più piccoli. La chiesa di Santa Teresa si trasformerà in un salotto e una location per concerti. Tutto questo grazie alla partecipazione di numerosi altri enti ed associazioni: la Provincia di Benevento, l’Università del Sannio, il Museo del Sannio, il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala”, il Liceo Classico “Pietro Giannone”, le associazioni Leggere per leggere, Nati per leggere, Benevento Longobarda, nonché La Casa delle Erbe e il programma ESN Erasmus Maleventum.

All’ingresso dei tre luoghi sarà richiesto un contributo libero. Solo grazie alle donazioni, infatti, il FAI può continuare i suoi sforzi per alimentare un circolo virtuoso nel quale la cultura e il patrimonio storico verranno sempre più rispettati e valorizzati. Certamente Benevento, come tutta Italia, ben conosce l’impegno del FAI. Per gli eventi serali a Santa Teresa vi sarà anche una quota simbolica fissa, che sarà poi devoluta agli artisti che si esibiranno.

Durante la FAImarathon sarà possibile diventare membri del FAI ad un prezzo agevolato (29 € invece di 39 per l’iscrizione base). Chi dimentica di farlo durante l’evento può approfittare della stessa offerta sul sito del FAI (http://www.fondoambiente.it/), che durerà per tutto il mese di ottobre.

I dettagli degli eventi della FAImarathon 2016 a Benevento sono disponibili sulla pagina Facebook della Delegazione: https://www.facebook.com/faibenevento/.

fai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.