Fake news e video con minacce, Mastella denuncia autori di diffamazioni e notizie false

Clemente Mastella passa alla linea dura e decide di denunciare chi diffonde fake news o video contenenti offese e perfino minacce.

Domenico Russo, difensore del sindaco di Benevento, ha reso noto che ieri è stata sporta denuncia-querela  alla Polizia di Stato – Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni.

 “Il Sindaco – ha spiegato Russo – ha espressamente richiesto alla Procura della Repubblica e alla Polizia di Stato di voler monitorare con particolare attenzione queste condotte che integrano diversi gravi reati, in un momento tanto drammatico e delicato per la Comunità di Benevento, e di procedere d’ufficio contro gli eventuali responsabili per tutte le violazioni che lo consentono”.

“Il Sindaco invita tutti i Cittadini – aggiunge – che per la stragrande maggioranza si stanno comportando in modo esemplare, a segnalare alle Autorità competenti, ed anche a denunciare direttamente alle Forze dell’Ordine o alla Procura della Repubblica, eventuali concrete ed effettive violazioni relative alle disposizioni vigenti per il contenimento della grave emergenza epidemiologica da Covid-19 in atto”.

“Altra cosa è invece quella di diffondere notizie false, esagerate o tendenziose, destituite di qualsivoglia fondamento fattuale, giuridico o scientifico, procurando allarme e panico nei Cittadini, già ampiamente provati in tal senso, e al contempo minacciando e diffamando in modo deprecabile il Sindaco o altri Rappresentanti delle Istituzioni che stanno cercando, nei limiti delle loro possibilità, di porre in essere ogni attività utile a contenere la grave emergenza epidemiologica nella Città di Benevento”.

Il legale sottolinea anche che: “Mastella comprende la preoccupazione e anche l’esasperazione di molti Cittadini, per il mancato svolgimento dell’attività lavorativa e per le conseguenti mancate entrate economiche che stanno comportando gravi problemi nell’ambito delle famiglie, ed in tal senso ribadisce il proprio massimo impegno per cercare di fare tutto il possibile sia a livello comunale sia al fine di sollecitare il Governo Italiano e la Regione Campania ad intervenire per offrire il dovuto sostegno ai Cittadini, ma tuttavia in alcun modo ritiene di poter giustificare le gravi condotte in questione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    Ok No thanks