FdI, “Mastella non ha una maggioranza. Soluzione è scioglimento del Consiglio”

“Non si può governare una provincia senza dialogare con i partiti. Noi chiedendo un tavolo di centrodestra, abbiamo provato a sottolinearlo”, così Alberto Febbraro, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, nella conferenza stampa di questa mattina.

“Quando non ci sono state più le condizioni per uscire dall’impasse, abbiamo chiesto le elezioni, – spiega Febbraro – Dal 2 febbraio ad oggi, Mastella non ha più la maggioranza. Forza Italia e altre forze politiche rivendicano posizioni in Giunta. La nostra posizione è di netto distacco rispetto a quanto è accaduto e accadrà. Mai positivi su alcuni aspetti di quest’amministrazione, a partire da mobilità e urbanistica. E la volontà di revocare le deleghe a Delcogliano e Reale rafforza i nostri dubbi”.

“Il messaggio di Mastella è stata un’offesa alla città – è tranchant e diretto Federico Paolucci, coordinatore provinciale di FdI -. Non ha spiegato i motivi della crisi, allo stato la città non conosce le ragioni delle dimissioni. Mastella torna in aula senza maggioranza e senza chiarimenti. Il luogo scelto per annunciare la revoca delle dimissioni è da Marchese del Grillo. Non siamo pentiti dell’approccio dialogante, ma ormai Mastella è fuori dal centrodestra. La sua – attacca Paolucci – è stata una manovra politica non per la città, ma  un tentativo di posizionamento politico. Se possiamo fare un epitaffio di Mastella, possiamo dire che dal 2016 è stato il sabotatore del centrodestra. Più che Forza Italia, quella di Benevento con Mastella è diventata Forse Italia. Per quanto riguarda anche la Lega, va detto che non si costruisce una coalizione senza dialogo. Abbiamo una lega che non risponde al telefono e Forza Italia che non si sa che vuole fare da grande. Siamo stati gli unici a chiedere le elezioni, c’è stato un consiglio comunale che si è barcamenato. Anche il centrosinistra appare confuso: perché, visto che non c’è una maggioranza, nessuno propone una mozione di sfiducia? Mi preoccupa l’appello dei capigruppo di maggioranza a tornare per gestire i 100 milioni di finanziamenti: è grave perché non tocca ai consiglieri comunali “gestire”  soldi pubblici”.

Presenti alla conferenza stampa anche i candidati alle Regionali di Fratelli d’Italia, Francesca Pedicini e Domenico Matera. 

E sul civismo: “È il naufragio della politica”.

Domenico Matera, sindaco e candidato alle Regionali: “Quello che riscontro è uno spettacolo indecoroso del Consiglio comunale, sia della maggioranza che dell’opposizione, che prova a vivacchiare per paura delle elezioni”.

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks