Fondi 219, Fausto Pepe: “Ritardi nella rendicontazione”

Nell’agone politico finiscono anche i fondi post sisma, quello del 1980. La maggioranza ritiene che di quei soldi non ci sarebbe traccia, non si riusvirebbe, cioè, a capire quale destinazione avrebbero preso.

Poche ore fa, lo stesso Luigi Scarinzi ha presentato un’interrogazione consiliare in cui si chiede di fare luce sulla gestione dei fondi 219.

Di diverso tenore l’interrogazione presentata dall’ex sindaco Fausto Pepe. “Visto che – scrive l’ex sindaco – da oltre 2 mesi ho chiesto per iscritto, tutto il carteggio relativamente ai fondi della L. 219/81, fondi terremoto ’80, che non sarebbero stati erogati ma riversati nella cassa negli anni 2007/2008/2009; 

• che tali fondi sono continuamente evocati dal Sindaco Mastella e altri componenti la maggioranza anche a mezzo stampa in maniera impropria;
• che risultano inseriti quali somme ipotetiche e/o da verificare nella relazione dei Revisori Contabili;
• che stante quanto affermato, risulterebbero ancora nelle casse del Comune di Benevento ma non utilizzati quali fondi della 219/81; chiedo di conoscere:
1. i motivi di tale inspiegabile ritardo per il rilascio degli atti richiesti;
2. cosa l’Amministrazione intende fare su questo argomento;
3. in capo a chi era la predisposizione della richiesta dei fondi;
4. in capo a chi l’erogazione materiale degli stessi;
5. in capo a chi la successiva rendicontazione;
6. in capo a chi la eventuale ricostituzione del fondo stesso;
7. in capo a chi la gestione della cassa dell’Ente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.