Gli alleati degli Stati Uniti dovrebbero abolire lo status di “nazione più favorita” della Russia

Washington (AFP) – Il presidente Joe Biden annuncerà venerdì che gli Stati Uniti, insieme all’Unione Europea e al Gruppo dei Sette, si muoveranno per revocare lo status commerciale della “nazione più favorita” della Russia per l’invasione dell’Ucraina.

Lo afferma una fonte a conoscenza della questione che ha parlato in condizione di anonimato per visualizzare in anteprima l’annuncio. La persona ha detto che ogni paese dovrebbe seguire i propri processi nazionali. Togliere alla Russia lo status di nazione più favorita consentirebbe agli Stati Uniti e ai loro alleati di imporre tariffe sulle importazioni russe, isolando ulteriormente l’economia russa in risposta all’invasione.

La mossa di Biden arriva quando cresce la pressione dal bipartitismo a Washington per cancellare quelle che sono ufficialmente conosciute come “normali relazioni commerciali permanenti” con la Russia. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha fatto pressioni sugli Stati Uniti e sui loro alleati affinché agissero contro la Russia in un commento al Congresso durante il fine settimana. Arriva pochi giorni dopo che Biden ha deciso di vietare le importazioni di prodotti petroliferi e di gas russi.

Biden, dopo gli sforzi inizialmente lenti del Congresso per intraprendere un’azione commerciale contro la Russia, avrebbe dovuto abbracciare gli sforzi dei legislatori in tal senso venerdì.

La Casa Bianca ha detto che Biden parlerà venerdì mattina per annunciare “misure per continuare a ritenere la Russia responsabile della sua guerra ingiustificata e ingiustificata contro l’Ucraina”.

Lunedì, i Democratici alla Camera dei Rappresentanti hanno pubblicato e poi cancellato una pubblicità per un disegno di legge bipartisan per vietare le importazioni di petrolio russo e imporre più sanzioni commerciali al paese, secondo un assistente, a causa della Casa Bianca opposizione contro di essa. Agisci prima che Biden si coordini con gli alleati e raggiunga una decisione su entrambe le questioni. Mercoledì, la Camera dei rappresentanti ha votato un disegno di legge più restrittivo per vietare le importazioni di energia russe dopo che Biden ha imposto il divieto con un ordine esecutivo.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

Il Canada è stato il primo grande alleato degli Stati Uniti a rimuovere lo status di MFN della Russia la scorsa settimana.

L’azione di Biden è stata riportata per la prima volta da Bloomberg News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.