Gli Stati Uniti prevedono di imporre sanzioni e restrizioni all’esportazione alla Russia se invaderà l’Ucraina

Se Washington-Russia diventa presidente, gli Stati Uniti sono pronti a imporre sanzioni e restrizioni alle esportazioni in settori chiave dell’economia russa.

Vladimir Putin

Occupa l’UcrainaE i funzionari hanno affermato che la Russia avrebbe agito per mitigare gli shock del mercato se avesse interrotto le forniture di energia per rappresaglia.

Prendendo una pagina dal playbook dell’amministrazione Trump Pressure è una società di telecomunicazioni cinese Huawei Technologies Co., un alto dirigente, ha dichiarato martedì che gli Stati Uniti potrebbero vietare l’esportazione di vari prodotti che utilizzano la microelettronica basata su apparecchiature, software o tecnologia verso la Russia.

Sebbene i funzionari non abbiano specificato i prodotti, Mr. Intelligenza Artificiale e Quantum Computing Hanno detto che l’obiettivo sarebbe quello di attaccare i settori industriali chiave russi a cui Putin ha dato la priorità.

“Le opzioni di controllo delle esportazioni che stiamo considerando con i nostri alleati e partner influenzeranno gravemente le aspirazioni strategiche di Putin per industrializzare l’economia, e questo influenzerà aree importanti per lui”, ha affermato un alto dirigente.

I funzionari esecutivi hanno rifiutato di approfondire i tipi di sanzioni che avrebbe imposto, ma hanno affermato che le misure aumenterebbero le vendite sui mercati russi, aumenterebbero i costi finanziari del paese e influirebbero sul valore della valuta russa.

La Russia lo è Accumulò più di 100.000 soldati Al confine con l’Ucraina, ha spostato carri armati e altro equipaggiamento militare verso ovest dalle basi a est e ha inviato truppe nella vicina Bielorussia, che confina con l’Ucraina. Funzionari della Casa Bianca Preparazione per l’infiltrazioneE oltre a preparare sanzioni, gli Stati Uniti hanno detto che lo avrebbero fatto Rafforzare le forze della NATO Nell’Europa orientale.

Il presidente Biden ha dichiarato in una conferenza stampa che gli Stati Uniti erano pronti a scatenare sanzioni contro la Russia se il presidente Vladimir Putin avesse preso provvedimenti contro l’Ucraina. Biden ha anche delineato una possibile risoluzione diplomatica. Foto: Susan Walsh / Associated Press (Video dal 19/01/22)

Dopo diverse settimane di chiamate e incontri nelle capitali europee, i funzionari statunitensi ed europei hanno affermato martedì che avrebbero visto future sanzioni “unirsi” tra Stati Uniti e paesi europei, in parte. Gli Stati Uniti stanno lavorando per garantire la fornitura di energia in caso di invasione di Putin. Ucraina. Funzionari statunitensi affermano di essere alla ricerca di riserve energetiche in Nord Africa, Medio Oriente, Asia e Stati Uniti

“Se la Russia decide di disarmare la sua fornitura di gas naturale o petrolio greggio, non avrà alcun effetto sull’economia russa”, ha affermato un funzionario statunitense. “Questa è un’economia unidimensionale, con l’Europa che ha bisogno di entrate sufficienti di petrolio e gas per soddisfare il suo fabbisogno energetico”.

La cooperazione è stata stimolata dall’atteggiamento dei funzionari europei, dall’approccio dell’amministrazione Biden nel consultarli e informarli sui piani degli Stati Uniti e dall’approccio personale del presidente Biden e dei suoi alti funzionari.

Tuttavia, la capacità della Russia di mitigare l’impatto delle sanzioni occidentali è significativa, molto maggiore di quella dell’Iran, la cui economia è precipitata nel 2018 dopo che l’amministrazione Trump ha reimpostato le sanzioni nucleari.

Le riserve bancarie russe ammontano a 630 miliardi di dollari entro la fine del 2021 e l’Europa dipende quasi per il 40% dalla Russia per la sua fornitura di gas. Anche le relazioni commerciali e politiche della Russia con la Cina sono meno vulnerabili all’isolamento dall’economia mondiale.

Sig. L’annuncio degli Stati Uniti arriva il giorno dopo che Biden ha discusso della crisi ucraina con diversi leader europei. Leader compreso il primo ministro britannico

Boris Johnsonil presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholes hanno discusso delle sanzioni e del consolidamento della situazione in Ucraina.

I leader hanno convenuto che nessun ostacolo importante dovrebbe essere tolto dal tavolo, ha affermato un funzionario dell’UE, aggiungendo che alcuni potrebbero essere utilizzati solo come ultima risorsa. Questi includono misure per scoraggiare la Russia dalla rete finanziaria SWIFT, che aiuta le banche a regolare le transazioni in tutto il mondo, e danni co-economici ai paesi occidentali, come il divieto delle importazioni di energia dalla Russia.

“I leader hanno convenuto che, in caso di un’ulteriore incursione russa in Ucraina, gli alleati avrebbero dovuto attuare misure di ritorsione senza precedenti, comprese le sanzioni”, ha affermato. L’ufficio di Johnson ha detto dopo la chiamata. “Hanno deciso di coordinarsi da vicino seguendo una tale risposta”.

I funzionari hanno affermato che le restrizioni all’esportazione in esame sarebbero state implementate attraverso un potente strumento politico statunitense noto come Foreign Direct Product Rule, che l’amministrazione Trump ha utilizzato per chiudere la cinese Huawei.

L’uso del destino contro un’azienda che prende di mira un paese o molti settori industriali è una nuova strategia che potrebbe avere ripercussioni globali e un’ampia gamma di effetti con l’ubiquità degli strumenti e dei software per la produzione di chip americani. Ad esempio, se una società straniera che ha prodotto il telefono in un altro paese straniero utilizza chip statunitensi, gli Stati Uniti possono utilizzare la regola per impedire che l’articolo venga venduto alla Russia.

L’impatto della norma dipende dall’ampiezza con cui le autorità decidono di utilizzare le restrizioni e dalla formulazione precisa di qualsiasi regolamento. L’amministrazione Trump ha fatto diversi tentativi prima che si potesse trovare una soluzione linguistica normativa, che alla fine ha avuto un impatto significativo su Huawei.

Scrivere a Gordon Lubold a [email protected], Kate O’Keefe a [email protected] e Lawrence Norman a [email protected]

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

READ  40 La migliore diserbante totale del 2022 - Non acquistare una diserbante totale finché non leggi QUESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *