I rally del petrolio sono tornati sopra i $ 100 poiché crescono le preoccupazioni sulla durata di una possibile guerra che influenzerà le forniture energetiche

Janez Lenarcic, commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, ha affermato che le forze russe in Ucraina devono rispettare il diritto umanitario internazionale, proteggere i civili e astenersi dal danneggiare e distruggere le infrastrutture civili.

“L’accesso è stato in molti luoghi, nel migliore dei casi intermittente o inesistente”, ha detto Linaric in una dichiarazione ai giornalisti giovedì, e la Russia “non sta fornendo accesso senza ostacoli alle forniture umanitarie e agli operatori umanitari a chi ne ha bisogno”.

Ha affermato che le agenzie di soccorso che forniscono aiuti dall’Unione europea stanno affrontando “difficoltà nel raggiungere alcune delle città assediate”, aggiungendo che stanno affrontando “difficoltà nel raggiungere la popolazione assediata nelle aree di conflitto attivo”.

Ha incolpato le forze russe per questo, dicendo che “non stavano adempiendo ai loro obblighi legali internazionali”.

Il commissario, parlando al Centro di coordinamento della risposta alle emergenze (ERCC) dell’Unione europea a Bruxelles, dove l’Unione europea coordina la raccolta e la consegna degli aiuti umanitari da tutti i 27 paesi dell’UE, ha fornito assistenza all’Ucraina “la più grande operazione di protezione civile mai realizzata” da quando la creazione del meccanismo di risposta alle catastrofi dell’Unione europea nel 2001.

Questa aggressione ha causato una catastrofe umanitaria di proporzioni mai viste dalla seconda guerra mondiale. I bisogni del popolo ucraino sono enormi”.

Ha aggiunto che il centro attivo 24 ore su 24 sta attualmente coordinando “cibo, medicinali, attrezzature mediche, ambulanze, ospedali mobili, attrezzature antincendio, camion dei pompieri, carburante” per la consegna in Ucraina.

Il commissario ha detto che si aspettava che il numero dei rifugiati continuasse ad aumentare se l’invasione fosse continuata.

READ  Stoltenberg afferma che gli alleati della NATO forniranno più armi all'Ucraina

Ora abbiamo un milione di rifugiati a settimana. Quindi, se questo va avanti per altre 10 settimane, sì, possiamo raggiungere la cifra di 15 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *