Il raid di un commando americano in Siria prende di mira una figura di spicco della jihad

La regione di Atmeh, un tempo una città rurale arretrata e di contrabbando, crebbe di popolazione durante la guerra quando sorsero grandi campi per ospitare i siriani sfollati. Gli analisti affermano che i jihadisti si nascondono tra la gente nei campi.

La provincia di Idlib ospita numerosi gruppi estremisti islamici violenti, guidati da Hayat Tahrir al-Sham, un ex Fronte di Nusra legato ad al-Qaeda. Le forze militari siriane hanno preso di mira il gruppo con il supporto di uomini armati iraniani e russi. Un altro gruppo chiave è Huras al-Din, una sussidiaria di Qaeda.

Huras al-Din si è formata all’inizio del 2018 dopo che diverse fazioni si sono separate dal Fronte di Nusra, che aveva pubblicamente disertato da al Qaeda. Huras al-Din è il successore del gruppo Corazon, una piccola ma pericolosa organizzazione di alti funzionari di Qaeda che è stata inviata in Siria dal leader di Qaeda Ayman al-Zawahiri per pianificare attacchi contro le nazioni occidentali.

La provincia è stata teatro di attacchi aerei statunitensi negli ultimi mesi, ma le operazioni nel nord-est della Siria sono state più lente degli attacchi della coalizione guidata dagli Stati Uniti contro il resto dello Stato Islamico.

All’inizio di dicembre, un drone americano MQ-9 Reaper ha attaccato un sospetto leader e pianificatore senior di Qaeda a Idlib. Ma una prima revisione dell’attacco ha indicato che il missile del drone aveva colpito un leader di Qaeda su una motocicletta e una famiglia siriana in un’auto vicino alla motocicletta.

Leader Koita ucciso; I membri della famiglia siriana sono rimasti feriti.

Ha iniziato un’indagine sull’attacco del comando centrale dell’esercito; I suoi risultati non sono stati ancora resi pubblici.

READ  Durante l'appello, il tribunale ha ordinato il rilascio di Jesse Smolett dal carcere

Due mesi prima, in ottobre, MQ-9 ha lanciato un attacco aereo sulla Siria nordoccidentale. Lo hanno detto i funzionari dell’esercito Abdul Hamid al-Mader, un alto leader di Qaeda, è stato ucciso.

Sempre il 20 settembre, funzionari militari statunitensi hanno affermato che il leader di Qaeda Salim Abu Ahmed era stato ucciso in un attacco aereo statunitense vicino a Idlib.

La segnalazione ha contribuito Falah Hasan |Muhammad Najdat Hadoor, Asma Al-Omar, Hwaida Ciad e Evan Hill.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *