Il telescopio web della NASA completa con successo il dispiegamento nello spazio

Telescopio spaziale James Webb della NASA. Credito: NASA Goddard Space Aviation Center e Northrum Krumman

NasaS Telescopio spaziale James Webb L’equipaggio ha posizionato completamente il suo parabrezza placcato in oro da 21 piedi e ha completato con successo la fase finale di tutte le principali navicelle spaziali pronte per l’azione scientifica.

In una joint venture con l’Agenzia spaziale europea (ESA) e l’Agenzia spaziale canadese, la missione Webb esplorerà ogni fase della storia cosmica, dal nostro sistema solare alle galassie più lontane dell’universo primordiale.

“Oggi, la NASA ha raggiunto un’altra pietra miliare dell’ingegneria nella produzione in decenni. Sebbene il viaggio non sia completo, mi unirò al team web, respirerò un po’ più facilmente e immagino i progressi futuri che ispireranno il mondo”, ha affermato l’amministratore della NASA Bill Nelson. luce delle prime galassie e alla scoperta dei misteri del nostro universo. Ogni traguardo e traguardo futuro già raggiunto è una testimonianza delle migliaia di inventori che hanno dedicato la loro vita a questa causa.

Prima di lanciare il razzo ArianeSpace Ariane 5, le due ali del vetro principale di Webb sono state piegate per entrare nelle narici. Più di una settimana dopo il dispiegamento dell’altra importante navicella spaziale, il web team ha iniziato ad aprire a distanza le parti esagonali del vetro primario, il più grande mai lanciato nello spazio. È stato un processo di più giorni, con la prima domanda applicata il 7 gennaio e la seconda l’8 gennaio.

Concetto artistico del telescopio spaziale James Webb

Il concetto di questo artista del telescopio spaziale James Webb nello spazio mostra il pieno utilizzo di tutti i suoi componenti chiave. Il telescopio è stato piegato per adattarsi al suo veicolo missilistico e poi lentamente ampliato entro due settimane dal lancio. Credito: NASA GSFC / CIL / Adriana Manrique Gutierrez

Il controllo del piano del Mission Operations Center presso lo Space Telescope Science Institute di Baltimora ha iniziato a utilizzare il secondo pannello laterale di vetro alle 8:53 EST. Quando è stato esteso ed è arrivato all’EST alle 13:17, il team ha annunciato che tutte le principali implementazioni erano state completate con successo.

READ  Sherry Babini ha saldato il debito con 49.000 dollari donati durante la bufala del rapimento

Il telescopio spaziale più grande e complesso del mondo inizierà a spostare le sue 18 sezioni di vetro primarie per allineare l’ottica del telescopio. Il team di terra comanderà ai 126 attuatori sul retro delle sezioni di piegare ogni vetro: questo allineamento richiederà diversi mesi per essere completato. Il team aumenterà gli strumenti scientifici prima di presentare le prime immagini di Webb quest’estate.

Thomas Zurbuchen, co-direttore esecutivo della direzione della missione scientifica presso la sede della NASA a Washington, DC, ha dichiarato: “Sono molto orgoglioso del team che ha attraversato i continenti e per decenni”.

Presto il Web brucerà la Terza Correzione Neutrale: un terzo del telescopio doveva essere posizionato in orbita esattamente attorno al secondo punto LoCrange, comunemente noto come L2, che si trova a circa 1 milione di miglia dalla Terra. Questo è lo stato orbitale finale del calore, dove il suo scudo solare interferisce con le osservazioni della luce infrarossa del sole, della terra e della luna. Il Web è progettato per catturare la luce infrarossa dai corpi celesti con maggiore chiarezza che mai e per studiare il nostro sistema solare e mondi lontani per oltre 13,5 miliardi di anni.

“Il completamento con successo di tutte le implementazioni del Web Space Telescope è storicamente significativo”, ha affermato Gregory L., direttore del progetto web presso la sede della NASA. ha detto Robinson. “Questa è la prima volta che una missione guidata dalla NASA ha tentato di completare una linea complessa per espandere un laboratorio nello spazio: un risultato significativo per il nostro team, la NASA e il mondo”.

La direzione delle operazioni scientifiche della NASA sovrintende a questo lavoro. Il Goddard Space Aviation Center della NASA a Greenfield, nel Maryland, gestisce il progetto per l’agenzia e supervisiona lo Space Telescope Science Institute, Northrobe Krumman e altri partner di lavoro. Oltre a Goddard, al progetto hanno contribuito il Johnson Space Center di Houston, il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, il Marshall Space Flight Center di Huntsville, Alabama, l’Amaze Research Center di Silicon Valley e molti altri centri della NASA.

READ  Futures Dow Jones: Sospeso il rally del mercato azionario; Vicino a Tesla, Google, punti di acquisto della linea di tendenza meta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.