In tantissimi in piazza per il primo comizio della lista “SiAmo Sant’Agata”

Una piazza Trieste affollatissima ieri sera per il primo appuntamento elettorale della lista “SiAmo Sant’Agata” con Giovannina Piccoli Sindaco. Ed è stata proprio la Piccoli a presentare uno ad uno i componenti della propria lista prima di affrontare i vari temi di questa campagna elettorale.

“Mi presento – così ha esordito Giovannina Piccoli – innanzitutto come donna, moglie e madre, oltre che avvocato e amministratrice. Rivendico il mio ruolo politico degli ultimi 10 anni, che ho svolto con il massimo impegno e cercando di essere una buona amministratrice e una buona ascoltatrice. La mia candidatura a sindaco è il frutto di un percorso di condivisione e maturazione, fatto da una squadra variegata di professionalità e provenienza territoriale. Il nostro progetto politico vuole essere ed è un mix virtuoso tra il meglio di un’esperienza amministrativa matura e una sincera e naturale volontà di evoluzione, un progetto basato sulla condivisione e quindi incompatibile con qualsiasi forma di autocandidatura”.

La Piccoli ha quindi parlato dei risultati dell’amministrazione uscente. “Rivendico con forza i risultati dell’attività svolta finora e contesto fortemente che si possa parlare di declino, basti guardare a tutto quello che abbiamo realizzato: costoni tufacei, bonifiche, parco giochi, aree verdi, mostre, percorsi turistici, visibilità nazionale e internazionale, campo sportivo, ammodernamento delle strutture scolastiche, progetti di formazione e inclusione lavorativa rivolti ai giovani. Sul dissesto, devo chiarire ai miei concittadini che dichiarare e provocare sono due cose molto diverse. Non sono stati gli ultimi 5 anni a provocare questa situazione, di cui noi ci siamo occupati al meglio, infatti già dal 2015 abbiamo aderito al piano di riequilibrio. Sull’ospedale, noi abbiamo messo in campo tutte le azioni istituzionali possibili e siamo  stati presenti ad ogni tavolo tecnico e il lavoro svolto in questo senso é accessibile a chiunque sia interessato, basta consultare il sito internet del comune, nella sezione posatamente creata.

In futuro lavoreremo per risolvere le criticità persistenti, in particolare la sicurezza urbana, attraverso sistemi di video sorveglianza su tutto il territorio. Istituiremo l’ufficio progetti Europa allo scopo di reperire i finanziamenti necessari a sviluppare progettualità su tematiche di interesse cittadino senza gravare sull’ente e quindi sui santagatesi . Ottimizzeremo le risorse interne per garantire maggiore efficienza, esistono progetti anche già finanziati per migliorare la viabilità e l’illuminazione, sempre senza gravare sui cittadini. Puntiamo sulla condivisione, sulle competenze e sul fattore umano, contiamo sulla partecipazione di tutti”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.