La decisione di non testare i giocatori non vaccinati riguarda attualmente circa 12 giocatori, in definitiva Aaron Rodgers

Green Bay Packers contro Detroit Lions

Getty Images

Secondo il precedente protocollo Govt-19, che richiedeva test quotidiani su giocatori non vaccinati, c’era un grave problema potenziale nella lega. La Lega ha risolto quel problema con una semplice nota.

Packers vaccinati con quarterback Aaron Rodgers Sarà sottoposto a test giornalieri da martedì 1 febbraio a domenica 13 febbraio, poiché la sua vacanza di prova di 90 giorni scade due giorni dopo il campionato NFC. Coloro che non sono stati vaccinati sperimenteranno un minimo di cinque giorni di assenza a causa degli attuali protocolli COVID. I giocatori che risultano positivi per Rodgers in qualsiasi momento da mercoledì 9 febbraio a domenica 13 febbraio avranno saltato il Rodgers Super Bowl, senza eccezioni e senza fare domande.

Dopo che i Packers si sono qualificati per il Super Bowl (se lo hanno fatto) o hanno deliberatamente ignorato il test positivo per Rodgers, la NFL è stata autorizzata invece di apportare un chiaro cambiamento alle regole (che avrebbe spinto la lega). Qualsiasi potenziale confusione in anticipo eliminando la necessità di testare quotidianamente i giocatori non vaccinati.

Secondo una fonte della lega, questo include circa una dozzina di giocatori che non sono in pausa di prova di 90 giorni e non sono stati vaccinati. Ma questo vale anche direttamente per Rodgers, che è negli ultimi giorni della sua vacanza di prova e potrebbe perdere il Super Bowl se testato quotidianamente.

Se ha sintomi COVID nei giorni prima del Super Bowl, potrebbe esserlo ancora. È meno probabile che riconosca i sintomi o che i medici di Green Bay dichiarino tali sintomi. All’inizio della post-stagione, la maggior parte dei giocatori ha smesso di mostrare sintomi e/o la maggior parte delle squadre ha smesso di guardare.

READ  Urban Meyer licenziato da capo allenatore dei Jaguars a Jacksonville

A questo punto, la NFL non permetterà al COVID di far deragliare i playoff o minare il Super Bowl. Un protocollo possibile sarebbe sostituire Aaron Rodgers Adoro la Giordania Sicuramente avrebbe sottovalutato il Super Bowl.

Il cambiamento nel protocollo affronta anche le preoccupazioni che potrebbero potenzialmente indurre Rodgers a ignorare il Super Bowl. Si è sforzato un po’ di più per classificarlo come incredibile. Al termine dei suoi 90 giorni di vacanza non verrà testato quotidianamente; Ecco cosa avrebbe voluto, se avesse minacciato di non sopportare.

La prossima stagione nessun giocatore verrà testato e l’epidemia sarà considerata come appartenente alla popolazione. La stragrande maggioranza degli americani sta già facendo proprio questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.