La musica dei Queen rivive al Teatro Romano. Il direttore Lanzetta: “Avete un’orchestra favolosa”

Ritmo e melodia, dolcezza e fantasia, un intenso movimento di luci e colori hanno accompagnato e contrassegnato il concerto omaggio ai Queen, terzo appuntamento della stagione organizzata dall’Orchestra Filarmonica di Benevento. La musica di Freddie Mercury ha inondato di forti emozioni e calde vibrazioni il Teatro Romano. L’evento, denominato “Bohemian Fantasy”, è stato reso ancora più energetico e coinvolgente dall’estro del direttore Giuseppe Lanzetta e del pianista Giuseppe Andaloro.

La scaletta è partita con “The Show Must Go On”. Negli archi e sulle gradinate sono rimbalzate le note delle più note canzoni del gruppo britannico. Da “Don’t stop me now” a “We are the Campions”, da “We will rock you” a “I want to break free”. Il pubblico ha partecipato con entusiasmo, canticchiando e accendendo i telefonini, dondolandosi e raccogliendo gli inviti del direttore a ritmare con le mani. Il coinvolgimento è stato fortissimo quando i musicisti hanno suonato “Bohemian Rapsody” e “Somebody to Love”.
Avete un’orchestra favolosa -ha sottolineato Lanzettaè una cosa preziosa, tenetevela cara. Ognuno di questi ragazzi ha studiato come minimo dieci anni. Sono e saranno sempre testimoni di cultura e di pace. Fanno parte della bella famiglia delle orchestre giovanili. Come ha riconosciuto lo stesso ministero. Ma lo Stato è un po’ severo, a volte anche “tirchio”. Un plauso particolare va ai nocchieri di questa coraggiosa esperienza, ad Agostino Napolitano, a Vittorio Coviello e ad Emilio Mottola. La loro bravura è riconosciuta sul piano nazionale. Quando il virus sarà scomparso del tutto, torneremo vincitori col teatro pieno”.

Richiamati sul palco più volte, il direttore, il pianista ed i musicisti non si sono risparmiati regalando un paio di bis. Raccogliendo il messaggio di Freddie, perché “lo spettacolo deve continuare” e “non possiamo fermarci ora”.

La vitalità e l’anticonformismo del cantante dei Queen, morto a 45 anni nel 1991, si sono respirati a pieni polmoni. In una serata speciale non poteva mancare il tributo al maestro Ennio Morricone. Ci ha pensato Andaloro al pianoforte, che ha eseguito “Nuovo Cinema Paradiso”.

Il Teatro Romano risplenderà ancora con l’Ofb il prossimo 25 luglio nel “Galà Verdiano” ed il 27 in “Rosso-Storie di Tango”.

Antonio Esposito

Antonio Esposito

Docente di lettere con la passione per il giornalismo. Cominciò nel 1982 come corrispondente de "l'Unità". Ha continuato, per oltre vent'anni, con "La Voce della Campania", mensile regionale d'inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.