La star dei Boston Celtics Jason Tatum segna 21 al quarto posto battendo Ja Morant e i Memphis Grizzlies.

Boston – Quando i Celtics fanno la guardia Marco Intelligente essere visto Jason Tatum Andando avanti come ha fatto l’attaccante dell’All-Star giovedì sera nel quarto quarto contro i Memphis Grizzlies, ha detto che la sua tecnica è diventata semplice.

“Assicurati di stare lontano dalla sua cattiva strada”, ha detto Smart. “Lascialo fare quello che vuole.”

Solo gli Smart e i Celtics lo hanno fatto giovedì sera, poiché i 21 punti di Tatum in un tiro di 9-13 nel quarto quarto sono stati sufficienti per la star dei Grizzlies Ja Morant per superare i 30 in un tiro di 10 su 15 nel secondo tempo, portando Boston a un Vittoria per 120-107 su Memphis qui al TD Garden.

La vittoria, la 13a di Boston nelle ultime 15 partite, e che ha portato i Celtics al quinto posto nella classifica della Eastern Conference, è stata una delle migliori vittorie della squadra della stagione. Non solo i Celtics (38-27) eliminarono una delle migliori squadre del campionato nei Grizzlies (43-21), ma lo fecero anche. Jaylyn Brownche si è slogato la caviglia si è infortunato nei momenti di apertura della vittoria di martedì qui sugli Atlanta Hawks.

E’ una vittoria che Boston ha ottenuto grazie ai campionati di Tatum, che è andato in testa con Morant e ne è uscito vincitore.

“E ‘stato molto divertente”, ha detto Tatum di andare avanti e indietro con Morant. “Il posto era elettrico stasera. Penso che sia stato solo uno di quei momenti: due ragazzi stavano entrando, facendo tutto il possibile per convincere la loro squadra a vincere, ed è successo che è stata una cosa avanti e indietro. “

READ  40 La migliore piumino leggero donna del 2022 - Non acquistare una piumino leggero donna finché non leggi QUESTO!

Nonostante l’apparentemente sciocco momento clou della serata – un finale con una sola mano in una rapida pausa Kyle Anderson – Morant ha avuto un inizio lento quando è entrato nel primo tempo con solo otto punti in un tiro di 3 su 14. Nel secondo tempo, le cose si sono intensificate rapidamente quando ha concluso quei 30 punti.

Morant ha fatto del suo meglio per riportare Memphis in gioco da solo una notte quando i Grizzlies hanno lottato contro la seconda difesa della lega. Nonostante questo, Morant non si è goduto il combattimento allo stesso modo di Tatum, per un’ovvia ragione.

ha detto di no”. “Volevo vincere”.

Mentre Boston ha aperto la partita nel terzo quarto dopo aver preso un vantaggio di due punti nel primo tempo, ciò è stato in gran parte fatto con Tatum che ha giocato come spettatore. Ma le cose sono cambiate rapidamente nel quarto inning, quando è avanzato drammaticamente attaccando il bordo, finendo 8 su 10 all’interno dell’arco. Un solo successo tre volte nel quarto, che è arrivato con 1:34 rimanente per portare Boston in vantaggio per 115-100, è stato un punto esclamativo celebrativo per l’aumento della partita finale che rifletteva il modo in cui i Celtics hanno trasformato l’intera stagione negli ultimi diversi settimane.

“Penso che, come concorrente, sia quello che non vedi l’ora”, ha detto Tatum. “Qualcuno che rispetti così, che fa grandi cose in campionato, vuoi solo competere. Il quarto quarto è il momento di vincere la partita, e volevo solo giocare bene. A volte è per te stesso, e cerca solo di ottenere il lavoro fatto”.

READ  40 La migliore binocolo compatto del 2022 - Non acquistare una binocolo compatto finché non leggi QUESTO!

Per Morant, la partita di giovedì si è rivelata un momento di insegnamento. Nonostante sia un portiere alto 6 piedi 3, Morant è stato uno dei migliori marcatori interni del campionato in questa stagione grazie alla sua combinazione di agilità, ritmo e velocità. Boston era felice di fare marcia indietro ed essere costretta a sparare un colpo dopo l’altro dell’oceano. E all’inizio del gioco, lui e Desmond Benche ha combinato per 4 su 21 nel primo tempo, ha lottato duramente.

I due hanno iniziato ad andare avanti con il progredire della partita, andando 9-14 da dietro l’arco dei 3 punti nel secondo tempo, e Morant ha detto che quando le squadre cercheranno di costringerlo a tirare tiri in sospensione, avrà una reazione ad esso.

“Sto sparando”, disse Morant. “Loro tornano, tiro la palla. Ci ho messo molto lavoro, sai, tiro da dietro l’arco. Quindi le squadre tornano indietro, tu scendi, tiro la palla, la tiro con grande sicurezza e i colpi iniziano a cadere”.

Hanno iniziato a cadere ancora e ancora nel secondo tempo, mentre cercava di riportare i Grizzlies in gioco. Alla fine, la risposta di Tatum è stata troppo per Morant e Grizzlies per rispondere.

“Questo è ciò che entra in gioco”, ha detto Morant, se Memphis fa qualcosa di sbagliato nel difendere Tatum. Abbiamo cercato di rendere i suoi tiri il più difficili possibile, ma con un talento così speciale i ragazzi trovano un modo, più o meno.

“Nessuna mancanza di rispetto, cambia persona, ma lo stesso con me. All’inizio stavo sparando in modo terribile, ho visto alcuni colpi esplodere e i colpi hanno iniziato a cadere. Quasi lo stesso con lui. È andato, è arrivato dove si trova a suo agio a terra e ha fatto dei grandi tiri per la sua squadra Per mantenere il comando e uscire con una vittoria.

READ  L'allenatore del Michigan Joan Howard colpisce un assistente di basket in Wisconsin dopo una sconfitta

La vittoria, arrivata lo stesso giorno in cui l’allenatore dei Celtics AM Odoka è stato nominato allenatore del mese del Medio Oriente per febbraio, è stato l’ultimo esempio di un brillante cambio di metà stagione a Boston. Dopo aver perso contro gli Atlanta Hawks il 28 gennaio, i Celtics, che erano a quota 0.500 vittorie, hanno accumulato 13 vittorie in 15 partite, salendo al quinto posto nell’est e in quattro partite dalla testa di serie Miami Heat.

E anche se c’erano molte ragioni per il cambio, dal miglioramento difensivo di Boston al possesso palla Derek Bianco Per Udoka che si è accontentato di una curva stretta e i Celtics si sono ripresi, ha anche coinciso con Tatum che ha giocato meglio, come ha visto Memphis giovedì sera.

“Penso che guardandoci ora, stiamo giocando con più passione e sembra che ci divertiamo di più”, ha detto Tatum. “Ovviamente quando vinci tendi a giocare con più entusiasmo e sorrisi e risate e cose del genere. Non era così spesso all’inizio della stagione.

“Questo è basket, dopotutto, e dovrebbe essere molto divertente. E ci siamo divertiti molto ultimamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.