L’allineamento dello specchio del telescopio spaziale Webb continua con successo

Specchio del telescopio spaziale Web di allineamento

Webb continua il suo percorso per diventare un osservatorio mirato. Il team ha lavorato con successo attraverso la seconda e la terza fase di un totale di sette fasi di allineamento dello specchio. Con il completamento di queste due fasi, denominate Segment Alignment e Image Stacking, il team inizierà ora a fare piccoli aggiustamenti alle posizioni degli specchi Webb.

Allineamento clip Webb completato

Questa matrice di immagini esagonale catturata dallo strumento NIRCam mostra i progressi compiuti durante la fase di allineamento del segmento, allineando ulteriormente il segmento dello specchio primario a 18 segmenti e lo specchio secondario utilizzando movimenti precisi richiesti dal suolo. Credito: NASA/STScI

Dopo aver trasferito quelli che erano 18 punti di luce stellare sparsi nella caratteristica formazione esagonale di Webb, il team ha perfezionato l’immagine di ciascun segmento dello specchio apportando lievi modifiche, cambiando anche l’allineamento dello specchio Webb secondario. Il completamento di questo processo, noto come allineamento del segmento, era un passaggio essenziale prima che la luce di tutti gli specchi interferisse in modo che potessero lavorare all’unisono.

Prima e dopo l'allineamento delle web part

Questa gif mostra le immagini “prima” e “dopo” di Segment Alignment, quando il team ha corretto i grandi errori di posizionamento dei segmenti dello specchio primario e aggiornato l’allineamento dello specchio secondario. Credito: NASA/STScI

Una volta ottenuto l’allineamento del segmento, i punti focalizzati riflessi da ciascuno specchio sono stati quindi impilati uno sopra l’altro, fornendo fotoni di luce da ciascun segmento nella stessa posizione sul sensore NIRCam. Durante questo processo, chiamato Image Stacking, il team ha attivato gruppi di sei specchi alla volta e ha ordinato loro di ripristinare la loro luce in modo che si sovrapponessero, in modo che tutti i punti di luce stellare si sovrapponessero l’uno all’altro.

Impilatura di foto Webb completata

Durante questa fase dell’allineamento noto come impilamento delle immagini, le singole immagini della sezione trasversale vengono spostate in modo che si trovino esattamente al centro del campo per produrre un’immagine uniforme invece di 18. In questa immagine, tutti i 18 segmenti sono sopra l’un l’altro. Dopo i futuri passaggi di allineamento, l’immagine sarà più chiara. Credito: NASA/STScI

ha affermato Lee Feinberg, direttore di Optical Telescope Element di Webb presso[{” attribute=””>NASA’s Goddard Space Flight Center. “Years of planning and testing are paying dividends, and the team could not be more excited to see what the next few weeks and months bring.”

READ  Una nuova ipotesi per gli scienziati del MIT su uno dei più grandi misteri della scienza

Although Image Stacking put all the light from a star in one place on NIRCam’s detector, the mirror segments are still acting as 18 small telescopes rather than one big one. The segments now need to be lined up to each other with an accuracy smaller than the wavelength of the light.

Il team sta ora iniziando la quarta fase dell’allineamento dello specchio, noto come gradiente grossolano, in cui NIRCam viene utilizzato per catturare spettri di luce da 20 coppie separate di segmenti di specchio. Questo team aiuta a identificare e correggere gli offset verticali tra i segmenti speculari o le piccole differenze nelle loro altezze. Ciò renderà il singolo punto di luce stellare gradualmente più intenso e concentrato nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.