Le azioni statunitensi aprono al rialzo dopo che Putin ha notato i progressi nei colloqui con l’Ucraina

Venerdì le azioni statunitensi hanno aperto in rialzo e i prezzi del petrolio sono aumentati, estendendo l’estensione instabile ai mercati poiché gli investitori hanno valutato gli sviluppi da guerra in ucraina.

Il Dow Jones Industrial Average è salito di 268 punti, o dello 0,8%, poco dopo la campana di apertura. L’S&P 500 è salito dello 0,7% e il Nasdaq Composite è salito dello 0,8%. I futures sulle azioni sono saliti fortemente dopo il presidente russo

Il presidente russo Vladimir Putin

Ha affermato in dichiarazioni televisive che ci sono stati sviluppi positivi durante i colloqui con l’Ucraina.

Il Dow Jones Industrial Average era sulla buona strada per perdere l’1,3% per la settimana alla chiusura di giovedì, la quinta perdita settimanale consecutiva. L’S&P 500 e il Nasdaq Composite sono in pieno svolgimento, perdendo rispettivamente l’1,6% e l’1,4% per la settimana, il che coprirebbe la loro quarta perdita settimanale nelle ultime cinque settimane.

I future sul greggio Brent, il benchmark internazionale, sono aumentati dello 0,7% a $ 110,14, dopo aver ridotto alcuni guadagni dopo i commenti di Putin. I prezzi del petrolio si stanno avvicinando al livello più alto degli ultimi anni, sebbene siano diminuiti negli ultimi giorni. All’inizio di questa settimana, gli Emirati Arabi Uniti hanno dichiarato che avrebbero esercitato pressioni sull’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC). Per pompare più oliocontribuendo a dissipare alcune preoccupazioni sulla crisi dell’offerta.

Nel trading mattutino a New York, ho contribuito

DocuSign

È sceso del 18% dopo il rilascio del produttore di software Istruzioni più leggere del previsto. Le azioni delle società energetiche sono diminuite

HalliburtonE il

gallone

E il

Exxon Mobile

READ  I lavoratori di Starbucks a Mesa, in Arizona, votano per il sindacato

Ciascuno perde l’1,6% o più.

In Europa, l’indice Stoxx Europe 600 continental è salito dell’1,8%, mettendolo sulla buona strada per guadagni settimanali. Il DAX tedesco è salito del 3,4%. Azioni della società aerospaziale italiana

Leonardo

La società di abbigliamento sportivo Adidas è stata tra le migliori in Europa, con un balzo rispettivamente dell’11% e del 6,3%.

Pearson

è balzato del 21% dopo

Gestione globale dell’Apollo

Ha detto che sarebbe rimasto Una potenziale offerta in contanti per un editore di libri di testo.

Gli investitori hanno considerato l’avanzamento dei mercati azionari un confortante rally, notando che i commenti di Putin contenevano pochi dettagli. “Hai bisogno di qualcosa di significativo per indicare che c’è una tendenza davvero positiva per questo”, ha affermato Sima Shah, chief strategist presso Principal Global Investors. “Ci saranno molti alti e bassi in futuro”.

I prezzi delle materie prime sono caldi ora. Ma i prezzi che gli investitori pagano sul mercato aperto per materie prime come caffè, rame o mais non hanno nulla a che fare con il prezzo che i clienti pagano nel negozio. Lo spiega Dion Rabouin del WSJ. Illustrazione: Adele Morgan

Il mercato azionario in Russia è rimasto chiuso venerdì. Nel commercio estero, il rublo è salito rispetto al dollaro per scambiare a circa 114 rubli per dollaro. La valutazione del rublo è diventata difficile da quando la Russia ha imposto misure per fermare la vendita della valuta e le banche occidentali evitano le attività russe.

Gli investitori stanno osservando da vicino la lotta. Venerdì gli attacchi aerei russi hanno continuato a bombardare le città ucraine. Nel frattempo, le sanzioni in rapida evoluzione imposte dall’Occidente alla Russia hanno influito sulla capacità dei commercianti di prevedere come verranno interrotti il ​​commercio e le catene di approvvigionamento.

Il presidente Biden dovrebbe annunciare venerdì che gli Stati Uniti si uniranno ai principali alleati e all’Unione europea nel chiedere l’abolizione delle normali relazioni commerciali con la Russia. I leader dell’UE si sono detti pronti ad agire Velocemente con più sanzioni.

Il conflitto ha mantenuto i mercati globali in un’oscillazione violenta. Gli investitori sono sempre più preoccupati che la guerra ostacolerà la crescita economica globale e manterrà l’inflazione Ad altezze pluridecennale. I dati dell’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti di giovedì hanno mostrato che l’inflazione del mese scorso è stata in gran parte guidata da Aumento del prezzo dell’energia. I dati non sono stati presi in considerazione per marzo, quando i prezzi del petrolio sono aumentati.

I mercati azionari globali hanno oscillato selvaggiamente questa settimana.


Foto:

Allie Joseph/Associated Press

La volatilità ha spinto gli investitori a riequilibrare i portafogli. Nelle ultime settimane, gli investitori sono entrati e usciti da asset più sicuri poiché le notizie sul conflitto sono cambiate rapidamente. Ad esempio, l’indice ICE del dollaro USA, che misura la valuta statunitense rispetto a un paniere di altre valute, ha perso lo 0,1% dopo i commenti di Putin, annullando i guadagni realizzati all’inizio della giornata.

Nel frattempo, anche il rendimento del Treasury decennale benchmark ha invertito la rotta, salendo al 2,015% venerdì dal 2,008% di giovedì. I rendimenti aumentano quando i prezzi delle obbligazioni scendono.

In Asia, i mercati azionari sono stati contrastanti, con il Nikkei 225 giapponese in calo del 2,1%, mentre l’Hang Seng di Hong Kong è sceso dell’1,6% per chiudere al livello più basso da luglio 2016. Al contrario, lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,4%. I tre indici hanno chiuso in ribasso su base settimanale.

Ciò è avvenuto dopo la Securities and Exchange Commission Temporaneamente nominato Giovedì, cinque società cinesi quotate a New York, tra cui Yum China Holdings e BeiGene, come società i cui fogli di lavoro di audit non possono essere esaminati dalle autorità di regolamentazione statunitensi. Ciò ha portato a una forte svendita delle azioni cinesi quotate negli Stati Uniti, con il Nasdaq China Gold Dragon in calo del 10%.

Scrivi a Caitlin McCabe a [email protected]

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.