L’ONU convoca l’Assemblea Generale sull’Ucraina

Nazioni Unite, 26 febbraio (Reuters) – Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite voterà domenica per convocare una rara riunione speciale di emergenza dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite composta da 193 membri sull’invasione russa dell’Ucraina, che si terrà lunedì. Disse.

Il referendum sul consiglio di 15 membri è pratico, quindi i cinque membri permanenti del consiglio – Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti – non possono esercitare il loro veto. I diplomatici hanno affermato che la mossa richiedeva nove voti a favore e che probabilmente sarebbe stata approvata.

Dal 1950 sono state convocate solo 10 sessioni straordinarie di emergenza dell’Assemblea Generale.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

L’ONU condanna l’invasione di Mosca La richiesta di una sessione sull’Ucraina arriva dopo che la Russia ha posto il veto a una bozza di risoluzione del Consiglio di sicurezza venerdì. Cina, India ed Emirati Arabi Uniti si sono astenute, con i restanti 11 membri che hanno votato a favore. Per saperne di più

L’Assemblea Generale dovrebbe votare una risoluzione simile a seguito dei rapporti dei paesi per diversi giorni durante la sessione speciale di emergenza, hanno affermato i diplomatici. Le risoluzioni dell’Assemblea Generale sono illimitate, ma hanno peso politico.

Gli Stati Uniti ei loro alleati cercano quanto più sostegno possibile per dimostrare che la Russia è isolata a livello internazionale.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione nel marzo 2014 in seguito all’annessione della Crimea da parte della Russia all’Ucraina. La risoluzione che dichiara invalido il referendum sullo stato di Crimea ha ricevuto 100 voti e 11 contrari. Due dozzine di paesi non hanno votato e 58 paesi non hanno votato.

READ  40 La migliore dadi dd del 2022 - Non acquistare una dadi dd finché non leggi QUESTO!

Sabato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha parlato con il presidente ucraino Volodymyr Zhelenzky, affermando che le Nazioni Unite “piangono di migliorare l’assistenza umanitaria al popolo ucraino”.

“Ha detto al presidente che le Nazioni Unite avrebbero avviato martedì una richiesta per finanziare le nostre operazioni umanitarie in Ucraina”, ha affermato un portavoce delle Nazioni Unite in una nota.

Il vicepresidente delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha dichiarato venerdì che più di 1 miliardo di dollari sarebbe stato necessario per le operazioni di soccorso in Ucraina nei prossimi tre mesi, poiché centinaia di migliaia di persone sono state evacuate in seguito all’invasione russa del suo vicino. Per saperne di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Michael Nichols; Cynthia Asterman, montaggio

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.