Mastella annuncia nuove strette e attacca i suoi detrattori: “Asini raglianti”

La situazione sanitaria inizia a preoccupare . I contagi sono oggi superiori a quelli di marzo / aprile. Per questo sto iniziando a mettere in cantiere le misure necessarie per tutelare i miei concittadini: anziani , giovani , bambini“, così pochi minuti da su Facebook il sindaco Clemente Mastella.

Mastella attacca in modo aspro i suoi detrattori.

Mentre mi occupo di questo, un gruppetto di guerriglieri alla pasta e fagioli  opera una costante azione contro di me. Me ne frego, ma che squallore! fanno chiasso perché l’ acqua non è potabile ed invece lo è”, scrive.

Le polemiche sulle scuole e sull’acqua al rione Libertà finiscono nel mirino di un virulento affondo del sindaco. 

Io rinvio l’inizio delle scuole e loro portano finanche bambini, che pena, davanti palazzo Mosti per una sceneggiata senza qualità e stile . Rinvio richiesto da tanti . Perché mancano i termoscanner, mancano i banchetti , mancano gli insegnanti . Mancano i tamponi . Scuole già aperte stanno chiudendo. Già ne sono 410 e 10 mila bambini in isolamento . Io penso a voi ed ai vostri figli e nipoti mentre  questo gruppetto pensa alle elezioni del prossimo anno ed a fare chiasso contro di me . Siate seri. Arriveranno tempi non facili  Io non mi faccio distrarre dal chiasso fazioso e scomposto . Poveretti vorrebbero tanto diventare in politica cavalli di razza, per lo meno locali, ma vedendo i loro volti ed i loro atteggiamento sono e resteranno asini raglianti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    Ok No thanks