Mastella boccia i suoi uomini in giunta e punisce Ambrosone e Picucci

Il sindaco Clemente Mastella ha, questa mattina,   redistribuito le deleghe idei suoi assessori.

Una ridefinizione che suona come una bocciatura dell’azione di molti suoi uomini in giunta. Al suo storico braccio destro, Luigi Ambrosone, viene scippato il commercio che tanto filo da torcere gli aveva dato negli ultimi tempi, attirandosi le ire di Mimmo Franzese in più di un’occasione. Ambrosone viene spedito alle Politiche sociali-

A Oberdan Picucci, invece, restano gli Spettacoli, ma gli viene sottratta la Cultura che viene affidata a una Rossella Del Prete, docente universitario, storica con all’attivo alcuni saggi. A lei fa anche la delega Unesco.

Picucci  gestirà solo frizzi e lazzi, mentre dovrà condividere il commercio assieme alla sua collega assessore Anna Orlando, unico assessore, a quanto pare, che raddoppia:  a lei vanno le deleghe “allo sviluppo economico, alle attività produttive, al sostegno alle imprese, all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, alle politiche giovanili” e “Servizi demografici e statistica”. Un monte di deleghe che suona come una promozione a pieni voti, per un assessore che di  certo non ha brillato né a fatti né a parole in questo anno.
 

Assessore Rosa DEL PRETE, con deleghe “alla scuola, istruzione, asili nido, diritto allo studio, lotta alla dispersione scolastica, mensa, progetti speciali per l’infanzia, rapporti con l’università, urp” e “cultura e Unesco”;
Assessore Felicita DELCOGLIANO con deleghe “alla mobilità, trasporti, parcheggi” e incarichi speciali “anticorruzione interna, legalità e trasparenza, rapporti con associazioni anticriminalità;
Assessore Luigi AMBROSONE con deleghe “alle politiche sociali, al volontariato ed all’associazionismo sociale, alle politiche per la famiglia e per l’infanzia, alle emergenze abitative, alle politiche per la casa, alle politiche per le disabilità, alle nuove povertà”;
Assessore Oberdan PICUCCI con deleghe “a spettacoli, sistema museale, teatrale e musicale, alla promozione turistica” e “commercio e aree mercatali”;
Assessore Mario PASQUARIELLO con deleghe “alle politiche per le contrade, ai lavori pubblici, alle infrastrutture, alla protezione civile, al ciclo dei fiumi e delle acque, alla bonifica dei siti e delle discariche abusive”;
Assessore Luigi DE NIGRIS con deleghe “alle politiche ambientali, al ciclo dei rifiuti ed alla raccolta differenziata, al decoro urbano, alle politiche energetiche e risorse alternative, alle politiche dell’innovazione, ricerca e sanità, Cimitero, con riguardo alla programmazione e servizi cimiteriali”;
Assessore Antonio REALE con deleghe “all’urbanistica ed alla gestione del territorio” e “SUAP”;
Assessore Anna ORLANDO con deleghe “allo sviluppo economico, alle attività produttive, al sostegno alle imprese, all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, alle politiche giovanili” e “Servizi demografici e statistica”;
Assessore Maria Carmela SERLUCA con deleghe “alle politiche economiche (bilancio, programmazione finanziaria, fisco e tributi), al patrimonio, al patrimonio immobiliare residenziale, alla lotta all’evasione, al controllo analogo”.

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.