Mastella a Parigi da Della Valle e il Benevento segna

“Domenica non potrò essere al Ciro Vigorito per Benevento-Milan. Finora non mi sono perso una partita in casa. E se vince i tifosi diranno pure che porto jella”, così Clemente Mastella, qualche giorno fa, si confidava con amici. Perché si sa:  nel calcio la scaramanzia è l’uomo in più. In campo e fuori tutti figli delle stelle. 

Qui il Mastella “Napoletano”

E se non ha vinto, il Benevento oggi ha segnato il suo primo punto in serie A. Mastella si sarà morso le dita da Parigi, dove è ospite del suo caro amico Diego Della Valle. 

Un ipse dixit, quello di Mastella, che ora suona come una sinistra previsione. Il sindaco di Benevento è stato fino ad oggi sempre presente sugli spalti del Vigorito per sostenere una squadra piegata, sconfitta e umiliata, rispetto alle cui performance era stato spesso “inclemente”.

Oggi – ops proprio oggi – il primo punto,  nel giorno della sua prima assenza allo stadio. Con il rischio che la superstizione dei tifosi lo costringa ad un esilio dorato a Parigi fino alla fine del Campionato. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.