Mastella su Facebook: “A chi mi scrive per candidarsi dico fatelo per amore della città e state lontano da chi fa politica per interesse”

Mastella è Mastella. Come la Nutella è la Nutella. Così di buon mattino si sveglia e ri-pubblica su Facebook il suo numero di cellulare.

Avete mai visto un sindaco, un Governatore, un politico arrivare a un simile livello di condivisione? Clemente Mastella, che nella sua carriera politica è stato, tra le altre cose, Ministro di Grazia e Giustizia (che è come dire quasi la sesta carica dello Stato), governa Benevento, microcosmo del Sud più nascosto quello, per intenderci, senza mare e grandi numeri, da 5 anni e ora si avvia verso la sua  seconda volta da sindaco. Se chiedi al beneventano medio, se conosce  Mastella, quello ti risponde che “certo che lo conosco, tengo pure il suo numero di telefono, una volta l’ho chiamato e ha risposto veramente“. E lo rivoterebbe? Risposta: “Perché chi dovrei votare?“. 

Per gli over 60enni, per quella legge non scritta dell’immedesimazione,  Mastella è un po’ il co-nonno dei loro nipoti.

 

Gli adolescenti gli scrivono su Instagram e qualcuno giura che, a volte, il sindaco risponde col piglio del padre rompi: ” Studiate, non perdete tempo!

Tra i 20/30enni, quelli che di politica non vogliono neppure sentir parlare, la generazione dei delusi e abbandonati, è popolare quanto un rapper.

Stamattina Mastella si è svegliato con un post nella testa e lo ha pubblicato di getto, senza pre-consultazioni con spin dictor e con quella punteggiatura un po’ così quelle espressioni un po’ così che abbiamo tutti noi gente che non ambiamo al Premio Strega e che scriviamo come mangiamo o per farci capire da tutti: “Mi hanno scritto alcune persone, soprattutto giovani, chiedendomi se potevano essere candidate – scrive su Facebook – ho detto : felice, che fuori dagli schemi e da chi vi traina, vogliate impegnarvi”.

Ed eccolo il Mastella più popolare, un po’ amico di famiglia un po’ tuttofare : “Il mio numero lo conoscete in tanti 335 5930411″ . Una volta una signora mi ha confessato di averlo chiamato sul cellulare pubblicato su Facebook perché l’Iacp non rispondeva e lei aveva da giorni l’acqua in casa.

Nel post invita ad impegnarsi in questa campagna elettorale e in politica se mossi da “amore per la città” e mette in guardia da chi lo fa per mero interesse: “Chi avesse voglia di impegnarsi o solo di dare suggerimenti lo faccia. Le liste che ho fatto già sono tante, forse troppe, perché poi ognuno rivendicherà. Ma l’ idea che qualcuno senza sponsor e per amore del suo comune voglia impegnarsi mi fa piacere. Fatevi vivi se ritenete. Bisogna recuperare la politica ad una dimensione più umana e partecipata e lasciare a distanza chi lo fa per puro interesse” .

 

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks