Nunzia De Girolamo Forza Italia

“Onorevole De Girolamo, le sue intimidazioni sono un’offesa alle donne”

La mail di risposta dell’onorevole Nunzia De Girolamo all’articolo pubblicato oggi da sanniopage  “Trombata e incazzata, la De Girolamo si reinventa populista risulta”

________

Dottoressa Ferragamo, 
Leggo che spesso, negli ultimi tempi, si diletta ad articolare retroscena sulla mia persona. Pur non condividendola, rispetto i Suoi pensieri, anche quelli di infondata matrice.

Vorrei chederLe, se fosse possibile, di darmi spazio sul Suo giornale, sebbene poco seguito, poiché avrei anche io un pezzo sulla libertà di stampa e sull’informazione distorta. Per correttezza le anticipo che verterà sul rapporto particolare fra una giornalista ed un noto politico,  dettagli che ho appreso da alcuni sms intercettati  dalla magistratura e recapitati al mio studio da qualche gentile benefattore. Sono sicura che le piacerà molto.   

Nel frattempo le auguro buon lavoro”.

_______

Gentile on. De Girolamo
non ho mai avuto il piacere di conoscerla personalmente, per cui lei capirà che il mio giudizio verte esclusivamente sulla sua azione politica, in particolare su quella che avrebbe dovuto avere effetti sul territorio sannita.

È un politico e un personaggio pubblico, frequentando testate ben più seguite della mia, saprà che i giornalisti hanno non solo il diritto ma perfino il dovere di esprimere opinioni, sia pure inclementi, su chi siede nelle istituzioni, di fare le pulci al potere. Capisco anche il suo risentimento, essendo il mio articolo irridente, irriverente e severo, quello che capisco meno è l’attacco personale che mi rivolge, le allusioni a cui si lascia andare nel momento in cui fa riferimento a un “rapporto particolare fra una giornalista ed un noto politico”, nel momento in cui parla di intercettazioni telefoniche, per giunta, a lei recapitate da “un generoso benefattore”.

Ad allusioni come queste le donne – tutte noi donne – siamo abituate e le reazioni possono essere differenti, ma mai avrei pensato che una donna impegnata in politica potesse utilizzarle con fare minatorio contro una giornalista di provincia, poco seguita, come sottolinea lei.

Le sue intimidazioni non offendono me, le assicuro, ma ogni donna.

Mi sono sempre tenuta lontana da inciuci e pettegolezzi in una città, Benevento, dove tutti conoscono tutti, dovevo spesso la politica si fa nei bar o sui marciapiedi, dove il privato si confonde con il pubblico, procedendo dritta per la strada che sceglievo o mi capitava di percorrere. Farò così anche questa volta.

Non mi lascerò intimidire da minacce, soprattutto da minacce di questa natura. Reagirò come faccio sempre in questi circostanze, con un’alzata di spalle, proseguendo dritta per la mia strada”.
Cordialmente
Teresa Ferragamo

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.