Pd: “Berlusconi parla senza conoscere i fatti e i sanniti”

Non ci sta il Pd ad essere accusato di non aver fatto abbastanza per risollevare il Sannio dall’ alluvione del 2015. Le parole di Berlusconi hanno provocato la reazione dei democratici sanniti: “Leggermente distratto. Così ci è sembrato il presidente Berlusconi, quello che ha preferito una videoconferenza, al Sannio. Distratto soprattutto in merito all’alluvione dell’ottobre 2015. Perché il presidente Berlusconi dovrebbe sapere che tanto è stato fatto dal Governo centrale e dalla Regione Campania e tanto si sta ancora facendo. Lo dicono gli atti e non le chiacchiere in videoconferenza. 

Ricordiamo allora come prima del Governo Renzi non esisteva neanche una norma che potesse far stanziare fondi per danni causa alluvione. Il Presidente Berlusconi, per tanti anni al Governo del Paese, avrebbe potuta farla una norma del genere, lui che governava con così ampie maggioranze. Invece le priorità erano altre.

Grazie al Governo Renzi prima e Gentiloni poi, inevece, oggi abbiamo una norma grazie alla quale molti privati cittadini hanno già ricevuto indennizzi per sistemare la propria abitazione. Non una promessa, non un programma politico, ma realtà. Cose già fatte. 

Lo stesso Presidente Berlusconi, nella sua distrazione, avrà dimenticato, ma glielo ricordiamo noi, che proprio qui nel Sannio qualche suo giovane compagno di viaggio di centrodestra, forse a causa della sua poca attenzione sull’argomento, voleva che quegli indennizzi fossero restituiti allo Stato. E tanti cittadini, consigliati male da qualche compagno di viaggio del Presidente Berlusconi non hanno inoltrato richiesta di indennizzo.

Ma quei cittadini, se ne ricorderanno, quando saranno chiamati a scegliere persone serie, in grado di amministrare la cosa pubblicia, e comunque capaci di bene amministrare cogliendo le opportunità dateci da norme e leggi dello Stato. 

E sulle aziende. Possibile che il Presidente Berlusconi non sappia che solo qualche settimana fa proprio le aziende alle quali parla sono state inserite nelle graduatorie regionali delle attività produttive che hanno avuto danni per l’Alluvione 2015? Nei prossimi giorni, questo lo sappiamo noi, usciranno nuove graduatorie per altri bandi pubblicati mesi fa e riservati alle attività produttive. E si sta lavorando in queste ore per rimpinguare ulteriori risorse e far rientrare anche le aziende ammesse e non finanziate causa carenza di dotazione finanziaria. 

E ci sono poi le aziende agricole che a breve si vedranno assegnate risorse a seguito di istruttoria portata a termine da Provincia di Benevento e Comunità Montane. Poi abbiamo la misura 5.21 dei Psr che è rivolta solo alle imprese agricole e per le quali la graduatoria di assegnazione fondi è stata pubblicata mesi fa. Ed ancora, ci sono tante altre cose fatte e tante che dovranno ancora essere fatte. Ad esempio per i Comuni e gli interventi sul dissesto ideogeologico.

Non è il momento di fare elenchi. Anche perché se il Presidente Berlusconi queste cose non le sa, molto bene informato è il suo giovane compagno di viaggio che ad inaugurazioni ed incontri presenzia sempre. 

Quindi, anche al fine di evitare brutte figure, il consiglio che diamo ai suoi collaboratori che siedono in Parlamento è quello di informarlo, magari, il Presidente, prima di ogni videoconferenza. Non si può parlare di Sannio se non si conosce il Sannio. Perché anche le parole dette in campagne elettorale, prima o poi, devono superare la prova dei fatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.