PiuEuropa, fondi europei affidati a dirigente coinvolto in Mani sulla Città. Insorgono i 5 Stelle

I fondi europei finiscono nelle mani di un dirigente rinviato a giudizio in un processo, Mani sulla Città, che ha visto coinvolti amministratori e dipendenti del Comune di Benevento, per fatti di concussione e corruzione.

Giovanni Racioppi, rinviato a giudizio in quel processo per il quale fu destinatario di misure restrittive, è stato infatti nominato responsabile dei fondi dell’agenda europea 2014/2010 per completare il PIUEuropa. Una scelta contestata dal M5S: “Apprendiamo – spiegano Marianna Farese e Nicola Sguera – che l’ingegnere Giovanni Racioppi ha ricevuto, dal Segretario Generale le funzioni di responsabilità gestionale dei fondi sull’agenda europea 2014/2010 per completare il PIU Europa. Nella sostanza Racioppi farà il dirigente su delega per sei mesi. 

Sicuramente l’ingegnere è ottimo tecnico e persona perbene. Siamo certi che riuscirà a dimostrare la sua estraneità ai fatti, ma ad ora risulta rinviato a giudizio nel processo “Mani sulla città” (nel 2013 fu sottoposto a provvedimenti restrittivi).
Ricordiamo – sottolineano – che a luglio, ancora presente il Segretario Uccelletti, la selezione dei Dirigenti fu fatta escludendo chi fosse coinvolto in procedimenti giudiziari.
Riteniamo, dunque, tale nomina inopportuna e contraddittoria rispetto all’indirizzo dell’Ente”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.