Ponte Tibaldi, una delle opere pubbliche più belle della città, inaccessibile ai disabili. La denuncia di Michele Spina

Ponte Tibaldi inaccessibile ai disabili.

A denunciarlo è Michele Spina: “All’interno dell’opera – fa notare –  ci sono innumerevoli scivoli per i disabili, ma in nessun punto di accesso all’opera ci sono gli scivoli per accedervi”.

Così una delle opere pubbliche più recenti e più belle si rivela inaccessibile ai disabili. 

“Se le cose  – scrive provocatoriamente Michele Spina – non vanno la colpa è dei cittadini, non della politica: l’unica cosa che mette d’accordo politici e amministratori è che la colpa, di disfunzioni, degenerazioni, disservizi, carenze è sempre demerito dei cittadini. E’ vero, ma solo perché subiamo passivamente decisioni assurde che spesso si traducono in carenza di servizi, eccessiva cementificazione, inquinamento e quindi danni alla salute”.

E fa l’esempio del ponte Tibaldi, inaugurato solo poche settimane fa: “Vogliamo parlare del nuovo ponte Tibaldi (stupendo e utile),- che ha a 5 metri, ripeto 5 metri, lo scarico fognario a cielo aperto? – spiega – Possiamo e vogliamo dire che all’interno dell’opera ci sono innumerevoli scivoli per i disabili, ma che in nessun punto di accesso all’opera ci sono gli scivoli per accedervi? Ci si deve arrivare con gli elicotteri?”

Poi la provocazione finale: “Avanti amministratori, andiamo sul posto e fate vedere ai cittadini che non è vero“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.